News

Giampiero Ventura nuovo ct della Nazionale, lunedì la firma del contratto

Chi sarà il prossimo allenatore della Nazionale? In pole position c’è Giampiero Ventura. Secondo le ultime indiscrezioni, il ct del Torino firmerà la prossima settimana un biennale durante l’incontro con Tavecchio. Sarà Ventura, dunque, colui che prenderà il testimone da Antonio Conte, che terminerà la sua avventura sulla panchina della Nazionale alla fine del Europei. Noi speriamo che termini la sua avventura nel migliore dei modi, magari con una vittoria. Chissà? Pare che Ventura abbia addirittura superato la concorrenza di Gianni De Biasi e Vincenzo Montella, da sempre ritenuti i possibili eredi di Conte. De Biasi e Montella sono due grandi allenatori, ma probabilmente Tavecchio ha voluto affidarsi all’esperienza di un allenatore che col Torino, negli ultimi 5 anni, ha fatto grandi cose. L’unico nodo da sciogliere è quello relativo al contratto col Torino. Il presidente Urbano Cairo, però, ha fatto intendere che non ci sono problemi, visto che il percorso del ct ligure nella squadra è giunto brillantemente alla fine. Felici per l’arrivo di Tavecchio in Nazionale anche Gigi Buffon, a cui Tavecchio ha chiesto un parere sul ct ligure, e Marcello Lippi, che sarà supervisore della nazionale italiana.

Secondo le ultime informazioni, Tavecchio e Ventura dovrebbero incontrarsi lunedì prossimo per la firma di un biennale da 2 milioni di euro netti l’anno. E il Torino chi lo allenerà? Sulla panchina granata arriverà Sinisa Mihailovic, che a breve risolverà il contratto che lo vincola al Milan. Giampiero dunque porterà la Nazionale a Russia 2018, un impegno grande che riuscirà sicuramente a fronteggiare con la sua grande esperienza. Sembrerà strano ma Ventura iniziò a fare l’allenatore per caso, dopo un infortunio alla schiena che mise fine alla sua carriera da calciatore. Non tutti, forse, sono al corrente di ciò. Il prossimo ct della Nazionale, nato a Genova il 14 gennaio 1948, iniziò ad allenare squadri liguri, come Albenga, Rapallo, Spezia e Centese. Giampiero, però, non rimase molto soddisfatto dopo tali esperienze. Le prime grandi soddisfazioni sono arrivate sulla panchina della Pistoiese. Dopo allenò Giarre, Venezia e Lecce. L’avventura nel club pugliese fu straordinaria, visto che riuscì a portarlo dapprima in serie B, e poi in A nell’arco di un biennio, dal ’95 al ’97. Dopo anni sulla panchina del Lecce, Ventura passò al Cagliari, squadra finita in B dopo tanti anni in A. L’obiettivo era impegnativo ma, anche quella volta, il tecnico ligure seppe centrarlo: nel giro di una stagione, il club di Massimo Cellino tornò in serie A. I tifosi del Cagliari osannarono l’allenatore ligure. Nel calcio, si sa, possono capitare momenti no. E’ accaduto anche a Ventura che, nel campionato 2002/2003 venne esonerato da Cellino. Da quel momento in poi, l’allenatore genovese lavorò in diversi team, come Napoli, Messina, Pisa e Bari. E’ col Torino, però, che Ventura ha saputo dare il meglio di sé. Giampiero è approdato sulla panchina della squadra di Cairo nel 2011 e, fino ad oggi, ha collezionato successi. La prima grande soddisfazione di Ventura a Torino è stata quella di riportare la squadra in serie A. Il ct genovese è un grande allenatore e un grande uomo, sempre garbato e rispettoso dei giocatori e degli avversari.

E’ uno splendido periodo, dunque, per il prossimo allenatore della Nazionale. Giampiero Ventura, 68 anni, è anche in procinto di sposarsi. Sarà un’estate memorabile, dunque, per l’ex allenatore del Cagliari e attuale ct del Torino perché convolerà anche a nozze, ed è probabile che il suo testimone sarà proprio Urbano Cairo, segno che i due sono grandi amici. Molti ammirano Giampiero Ventura, tra cui l’amico e collega Oreste Cinquini, che è stato direttore sportivo di molte squadre, tra cui Fiorentina e Lazio:

“Io e Giampiero ci conosciamo da tantissimi anni. Già da giovani abbiamo condiviso l’esperienza nelle nazionali giovanili dilettanti e alle Olimpiadi di Montreal del 1976. Devo dirle che sono onorato della sua amicizia, è una persona di una umanità  e intelligenza più unica che rara”.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.