Giorgia sconvolta dal disagio esistenziale, poi la ‘rinascita’

By | 19 gennaio 2018

Giorgia credeva di non farcela, il periodo cupoGiorgia è una delle cantautrici italiane più talentuose. La sua voce ricorda un po’ quella di artisti del calibro di Whitney Houston. Il successo, la fama e poi il tracollo. C’è stato un periodo veramente buio nella vita della cantautrice romana, un lasso di tempo di cui ha parlato durante un’intervista rilasciata a Tv2000. E pensare che l’artista avrebbe dovuto solo parlare del nuovo disco e dvd ‘Oronero Live’. “Ho avuto momenti in cui volevo lasciarmi andare, in cui non speravo di farcela. Invece poi la vita è magica, la vita e il cielo, sono energie superiori. Ti senti dare quasi dei calci nel sedere e senti una voce che ti dice ‘devi vivere'”, ha confessato la 46enne.

Giorgia in cura da uno psicologo francese

Molti personaggi famosi cercano di non parlare dei loro problemi, della loro vita privata; altri invece si aprono, si sfogano, quasi come se parlare dello loro problematiche esistenziali fosse una terapia. Ecco, Giorgia appartiene a questa seconda categoria di star.

La cantautrice romana aveva anche affrontato un iter di analisi: ‘Prima da uno psicologo francese, poi da un naturopata in Veneto’.

Perché questo disagio interiore? Eppure Giorgia aveva entusiasmato il pubblico e la critica con brani straordinari come ‘E poi’ e ‘Come saprei’.

La sofferenza preziosa di Giorgia

‘Per rinascere devi morire, quindi c’è sempre una sofferenza nel cambiamento o nel rialzarsi ma quella sofferenza è preziosa perché ti dà la linfa’, ha spiegato l’artista, avvicinatasi alla musica grazie al padre, Giulio Todrani, bluesman molto conosciuto nei locali romani.

La cantante romana passò un brutto momento anche per la morte del suo fidanzato e collega Alex Baroni. Giorgia non potrà mai dimenticare il messaggio che Alex le inviò il giorno prima dell’incidente mortale in moto. Dopo quell’evento funesto, Giorgia passò momenti terrificanti. Fortunatamente è riuscita a rialzarsi, a scacciare i suoi demoni, anche grazie all’amore di Emmanuel Lo, il suo compagno, e alla nascita di Samuel.

loading...

‘Da quando sono diventata mamma ho ripreso tutta una serie di emozioni, entusiasmo, voglia, che nel mio lavoro cominciavo a sentire poco rispetto a quando avevo 20 anni…’, ha aggiunto la Todrani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *