Giovane napoletano sorprende al CES di Las Vegas, la favola di Giuseppe Pinto

By | 8 gennaio 2017
loading...

Giuseppe Pinto è un 33enne di Napoli che ce l’ha fatta grazie a tenacia, abilità ed abnegazione. Certo, se fosse rimasto in Italia, a Napoli, sarebbe stato tutto più difficile e, quasi sicuramente, il suo sogno non si sarebbe mai realizzato. Il giradischi ‘On’ di Giuseppe ha calamitato l’attenzione di moltissime persone al CES di Las Vegas, la famosa fiera della tecnologia in Nevada. Tanti turisti, tanti operatori, tanta gente, tanta concorrenza al CES; eppure il 33enne napoletano è riuscito a farsi notare.

Giradischi ‘On’ creato in un seminterrato di Napoli

Il giovane napoletano ha spiegato che ha costruito il giradischi ‘On’ in un seminterrato del centro storico di Napoli, un luogo alquanto angusto, privo anche di wc. Eppure la sua grande voglia di stupire, di farcela, ha prevalso e, alla fine, ha centrato l’obiettivo. Giuseppe, la fidanzata e un amico avevano fondato una start-up. Ebbene, quell’azienda in erba è stata acquistata da un brand americano molto rinomato nel campo dell’hi-fi: la McIntosh.

Giuseppe Pinto diventa capo della divisione ricerca e sviluppo McIntosh

Il 33enne di Napoli è stato privato della sua start-up ma adesso è capo della divisione ricerca e sviluppo della McIntosh. La favola di un giovane italiano che è partito dal nulla e si è fatto strada grazie alla sua passione per la musica, trasmessa dai nonni, all’ottimismo e alla dedizione. Chapeau a Giuseppe Pinto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *