Cronaca

Giudice corrotto arrestato: denaro in cambio di sentenze propizie

Nuova storia di mazzette nella magistratura italiana. A finire in manette stavolta è stato Mario Pagano, ex giudice del tribunale di Salerno e attualmente operativo per il tribunale di Reggio Calabria. Pagano è stato messo ai domiciliari al termine delle indagini coordinate  dalla Procura di Napoli. I magistrati campani hanno scoperto che Mario Pagano avrebbe più volte ricevuto da diversi imprenditori somme consistenti.

Denaro alla Rocchese o a un agriturismo

Gli investigatori, durante le indagini, hanno realizzato che l’ex magistrato del tribunale di Salerno avrebbe chiesto agli imprenditori di versare il denaro alla Rocchese, polisportiva che dirigeva, o a un agriturismo sempre a lui riconducibile. Denaro e favori in cambio di sentenze favorevoli.

Pagano è stato arrestato con l’accusa di associazione a delinquere e corruzione in atti giudiziari. In manette anche il funzionario giudiziario Nicola Montone.

Divieto di dimora invece per gli imprenditori Giovanni Di Giura, Roberto Leone, Riccardo De Falco e Luigi Celestre Angrisani.

Giudice Palombi avrebbe intascato 500.000 euro

Grazie alla condotta corruttiva, il giudice Palombi avrebbe intascato circa 500.000 euro, somma che è stata sequestrata nelle ultime ore dalla magistratura.

L’anno scorso, ad aprile, l’abitazione di Palombi era stata perquisita: le forze dell’ordine avevano trovato 4 orologi di marca, quindi molto costosi, e una cartellina con su scritto ‘posti di lavoro’. All’interno c’erano i nomi di vari soggetti e i loro curriculum vitae.

Il giudice Pagano, secondo gli inquirenti non avrebbe trattato varie cause civili come prevede la legge. Tale atteggiamento sarebbe stato tenuto per i tanti favori che riceveva dagli imprenditori.

Orologio da 20.000 euro

Dagli accertamenti è emerso che l’imprenditore Angrisani, proprietario della casa di cura Angrisani – Villa dei fiori, a Nocera Inferiore, avrebbe consegnato al giudice un orologio che vale 20.000 euro ed erogato in favore della Rocchese 65.000 euro.

Non finisce qui. Angrisani avrebbe assunto nella sua casa di cura una serie di persone segnalate dal giudice Palombi.

Gli altri imprenditori per i quali è stato disposto il divieto di dimora si sarebbero comportati come Angrisani.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.