Curiosità

Gli accreditano 2 miliardi di euro per sbaglio: la ricchezza effimera di Luc

Luc-ricchissimo-per-qualche-oraUna vicenda più unica che rara quella che vede protagonista l’assistente parlamentare belga Luc Mahieux. Seppure per poche poche ore, l’uomo è diventato il più ricco della terra. Luc, nei giorni scorsi, aveva scoperto di avere una cifra spropositata sul suo conto VISA: oltre 2 miliardi di euro. Il signor Mahieux è diventato una star sui social. La sua storia è diventata virale. ‘Ho pensato di risolvere tutti i miei problemi’, aveva detto Luc ai microfoni di MaTelé. Una bella ed effimera sensazione. Luc, dopo tanta gioia, è tornato un uomo normale: la banca ha infatti cancellato la grossa somma sul suo conto.

L’incredulità degli esperti antifrode

Ritrovarsi il più ricco del pianeta per qualche ora. A Luc Mahieux è successo. Perché la somma ingente era stata versata sul conto dell’assistente parlamentare belga? Sembra che l’Iban del mittente corrispondesse a quello di un noto sito di cui recentemente avrebbe estinto l’abbonamento, pari a 30 euro al mese.

Gli esperti antifrode ancora non sono riusciti a comprendere il motivo dello sbaglio. Perché quella somma di denaro stratosferica è finita sul conto VISA del signor Mahieux? In attesa di ulteriori chiarimenti, Luc Mahieux ironizza sul web ed avverte i suoi amici Facebook che non ha più a disposizione tutto quel denaro.

Richieste di donazioni su Facebook

Durante le numerose interviste rilasciate negli ultimi tempi, il ‘paperone temporaneo’ ha spiegato di aver ricevuto messaggi da tantissime sui social network che gli avevano chiesto donazioni. Ai microfoni di MaTelé, Luc ha spiegato di essersi iscritto, tempo fa, a un sito che gli chiedeva info sulla sua carta di credito: ‘Dopo aver notato che mi toglievano ogni mese 34,90 euro, volevo cancellare il mio abbonamento. La somma arrivata sulla mia carta proviene da questa piattaforma. Ho telefonato al reparto frodi relativo al settore bancario. Non poteva darmi spiegazioni. Sto aspettando il resto. Personalmente, non penso che sia un errore del computer o un tentativo di truffa’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.