Arte e cultura

Grazia Deledda moriva 80 anni fa: unica italiana a vincere Nobel per la Letteratura

Il 15 agosto del 1936 moriva la scrittrice sarda Grazia Deledda. Classe 1871, la romanziera di Nuoro è stata l’unica donna italiana a vincere il premio Nobel per la Letteratura (1926).

Grazia Deledda vittima del maschilismo

A Grazia Deledda sono state dedicate molte vie, diversamente da molte sue colleghe. E’ il minimo. E’ stata tutta in salita la vita di Grazia Maria Cosima Damiana Deledda, penultima di 6 figli. La scrittrice di Nuoro dovette superare non solo l’ostacolo del maschilismo ma anche quello dell’istruzione. All’epoca le ragazze, anche quelle di buona famiglia, non terminavano neanche le scuole elementari. Grazia si fermò alla quarta elementare: poi prese lezioni di italiano, francese e latino da un professore che soggiornava da un familiare.

La Deledda lesse molti libri, classici russi e francesi, diventando così una persona molto colta. Quest’anno ricorre l’80esimo anniversario della morte di Grazia Deledda e il 70esimo anniversario della vincita del premio Nobel per la Letteratura. Due anniversari ma pochi eventi. E’ possibile che una scrittrice del genere, che ha dato tanto alla letteratura italiana, non venga commemorata a dovere? Grazia continua ad essere vittima del maschilismo?

Il ricordo di Sergio Mattarella

Il 15 agosto del 1936 Grazia Deledda lasciò questo mondo per un cancro al seno. Il mondo della letteratura italiana perse uno dei suoi più grandi interpreti. Nelle ultime ore il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha speso belle parole per la straordinaria scrittrice sarda:

“In questo 2016 ricorrono l’ottantesimo anno della morte della scrittrice nuorese Grazia Deledda e il novantesimo anno dal conferimento, a lei, dell’unico Premio Nobel femminile delle lettere italiane. Grazia Deledda fu una donna forte e anticonformista, che non temeva i pregiudizi; autrice di una scrittura personale che affonda le sue radici nella conoscenza della tradizione e della cultura sarda. Questo intenso legame tra letteratura e territorio, da cui seppe tuttavia poi affrancarsi, attraversa la sua produzione secondo un modello di straordinaria potenza e capacità espressiva, dai toni intimamente lirici e autobiografici, con personaggi spesso proiezioni di una vita sognata […].

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.