Cronaca

Gru sporgente sul camion colpisce donna: Carmela morta tra le braccia del figlio

Gru con braccio sporge dal camion e prende in pieno Carmela BuccaIl conducente di un camion che trasportava una piccola gru con braccio non avrebbe fatto bene i conti, o meglio non si era reso conto che quella gru avrebbe potuto creare qualche problema durante il transito. Effettivamente, qualche problema si è verificato. L’uomo si trovava tra Spadafora e Venetico, in provincia di Messina, quando il carico sporgente dal suo camion ha preso in pieno dapprima una vettura parcheggiata e poi la 52enne Carmela Bucca, titolare di un panificio. Una botta tremenda che non ha lasciato scampo a Carmela, residente a Torregrotta. Il conducente del mezzo non si sarebbe accorto di nulla. La signora è stata colpita al volto. Un colpo fatale. Il figlio della 52enne è subito arrivato sul luogo dell’incidente e si è visto morire la madre tra le braccia. Un dolore immenso. La Bucca stava attraversando la strada quando è stata colpita dalla piccola gru con braccio. La zona interessata dall’incidente è stata ovviamente interdetta al traffico veicolare, che è stato deviato.

Autista camion rintracciato dai cc

I carabinieri siciliani stanno cercando di ricostruire la dinamica del brutto incidente avvenuto nelle ultime ore tra Venetico e Spadafora. Fondamentali potranno rivelarsi i filmati contenuti nelle telecamere di video sorveglianza poste in zona. Il magistrato ha già autorizzato la rimozione della salma dalla statale 113, dove è avvenuto l’incidente. I militari della Compagnia di Milazzo e quelli della stazione di Spadafora hanno già provveduto ad ascoltare alcuni testimoni. Nelle prossime ore ne verranno ascoltati indubbiamente altri.

Carmela, stamattina, stava attraversando la strada e, all’improvviso, quella gru l’ha presa in pieno. Una botta terribile. Il conducente del camion non avrebbe mai dovuto caricare quel semovente ed effettuare una manovra sbagliata. Un mix di elementi deleteri. L’autista del camion non si è accorto di nulla ed ha continuato la sua corsa. Poco dopo è stato individuato dai carabinieri, grazie ai video contenuti nei sistemi di videosorveglianza.

Una fatale distrazione

La signora Carmela è morta tragicamente, a causa dell’imperizia e della distrazione di un uomo. Bastava non caricare quella piccola gru con braccio sul camion per evitare il dramma, oppure l’autista doveva prestare maggiore attenzione alla manovra. Per guidare mezzi del genere ci vuole una certa esperienza, che forse il conducente siciliano non ha. La Bucca stava camminando insieme al figlio, nei pressi della statale 113, quando è stata presa in pieno dalla piccola gru. E’ morta sotto gli occhi del ragazzo, che la teneva tra le sue braccia. Qualche giorno fa, a Roma, era morta in circostanze simili, sulla via Prenestina, l’80enne Anna Caruso. Un camion l’aveva investita e il successivo trasporto in ospedale era stato infruttuoso.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.