Heil Hitler tra i soldati: l’ombra del nazismo nell’esercito tedesco

By | 13 aprile 2018

germania-esercito-tedesco-nazismoNell’esercito tedesco sarebbero aumentati i casi di nazismo e xenofobia. Non è raro sentire militari tedeschi che gridano ‘Heil Hitler’ e incidono svastiche sui tavoli. Lo testimonia un recente report del servizio di controspionaggio militare interno. E’ indubbio che nella Bundeswehr ci sia un forte sentimento di ostilità nei confronti delle persone di colore. Alcuni soldati tedeschi, ad esempio, hanno detto che in Mali avrebbero ucciso diverse persone.

Aperte inchieste sui casi di nazismo e xenofobia

In Germania sono state aperte inchieste relative a 431 militari tedeschi. Dall’inizio del 2018 ad oggi i casi di nazismo e xenofobia segnalati sono stati 23. Hans-Peter Bartels, commissario delle forze armate del Bundestag, ha segnalato nel suo dossier annuale 162 casi di estremismo, xenofobia e antisemitismo. Nell’ultimo anno il numero delle inchieste per xenofobia e nazismo nell’esercito tedesco è aumentato del 50%.

I rifugiati sono una malattia da sradicare

L’ombra del nazismo è sull’esercito tedesco. Non è raro sentire un militare tedesco che esalta Adolf Hitler, ascolta musica di estrema destra o incide svastiche sui tavoli. Ciò è a dir poco inquietante. Due soldati, durante una conversazione telefonica, avrebbero detto riguardo a una missione in Mali: ‘Ci vacciniamo per la febbre gialla e poi andiamo a sparare alle teste dei neri’. Un militare, inoltre, avrebbe affermato nel corso di un simposio di educazione politica delle Forze armate federali che i rifugiati sono una malattia da sradicare.

A riconoscere la grave problematica esistente nell’esercito tedesco è anche Ursula Von Der Leyen, ministra della Difesa. La collega Ulla Jelpke, del partito di sinistra, chiede all’Esecutivo provvedimenti per allontanare i soldati nazisti ed estremisti di destra dall’esercito tedesco: ‘Chi disegna una svastica deve essere cacciato e non prendere mai più in mano un’arma’. La Jelpke ha anche sottolineato che oggi molti militari sono più sensibili alla pericolosità del nazismo e della xenofobia nella Bundeswehr: ‘Ci sono sempre più soldati che non accettano più il comportamento dei loro compagni. Questi soldati dovrebbero essere sostenuti’.

Cimeli nazisti nelle caserme tedesche

La polizia tedesca, l’anno scorso, aveva effettuato perquisizioni nelle caserme, trovando molti cimeli militari di epoca nazista. Tale circostanza ha fatto scoprire una realtà agghiacciante: l’esercito tedesco sarebbe ‘popolato’ da molti estremisti di destra. Diversi comandanti ora sono accusati di non aver mai fatto presente una situazione così desolante e pericolosa.

L’esercito tedesco, dal 2011, è formato solo da volontari. Il servizio di leva è stato abolito e, secondo molti, la maggior parte dei ragazzi che si arruolano sono nostalgici o estremisti che vogliono imparare ad usare le armi, accedendo facilmente a munizioni e pistole in una nazione dove la legislazione sulle armi è molto severa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.