News

Primo caso di Ebola in Europa

Primo caso di Ebola in Europa. L’uomo è un missionario spagnolo che era stato rimpatriato dalla Liberia

Si chiama Miguel Parejes, è un sacerdote di 75 anni e da anni con il suo gruppo di missionari forniva aiuti umanitari nelle regioni africane più povere. L’uomo si trovava in Liberia dove stava prestando soccorso durante l’epidemia di Ebola in corso, quando ha iniziato a manifestare i sintomi del virus.
ebola in europa
Alle autorità mediche in servizio nel paese è stato subito chiaro che Monsignor Parejes aveva urgente bisogno di cure, così l’uomo è stato trasferito – insieme ad un’altra suora – all’ospedale di Madrid.
I test effettuati sul suo sangue hanno oggi confermato la diagnosi di Ebola. Mercedes Vinuesa, direttore generale della salute pubblica in Spagna, rassicura i connazionali che tutti i protocolli di sicurezza sono stati rispettati e che non c’è il rischio di una propagazione del virus Ebola in Europa o, nello specifico, nella città di Madrid.

Secondo alcuni tabloid locali le condizioni di Monsignor Parejes sembrarono in un primo momento migliorare. Le ultime notizie che giungono sono invece alquanto negative.

L’epidemia di Ebola ha fino ad ora colpito 1700 persone in Sierra Leone, Guinea, Liberia e Nigeria, causando la morte di quasi 1000 individui.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.