Indecenza alla Reggia di Caserta: fanno l’amore in pubblico

By | 1 luglio 2017

Amanti focosi alla Reggia di Caserta: multatiEnnesima indecenza made in Italy. Stavolta siamo a Caserta, davanti alla splendida Reggia borbonica. Due ragazzi sono stati immortalati mentre consumavano un rapporto ‘intimo’ davanti a tutti, come se nulla fosse. E’ successo martedì scorso, a piazza Gramsci, nel centro storico del capoluogo campano. A due amanti focosi poco è importato se si trovavano a pochi metri da Palazzo Reale. La passione è stata forte e li ha travolti. Ecco allora che molte persone hanno assistito, senza volerlo, a uno spettacolo vergognoso. Un rapporto ‘piccante’ alla luce del sole. Il video, che ha fatto subito il giro del web, ritrae un ragazzo, coi pantaloni calati, su una ragazza. La coppia si era messa sul muretto di piazza Gramsci.

Atti osceni su un muretto di Piazza Gramsci

loading...

Sarà il caldo, qualche alcolico di troppo o altro. Fatto sta che episodi analoghi a quello avvenuto martedì scorso a pochi metri dalla Reggia di Caserta non sono rari negli ultimi tempi. A Como, ad esempio, l’autista di un autobus di linea ha fermato il mezzo vicino al ciglio della strada e si è messo a fare l’amore sui sedili posteriori con una passeggera. La coppia è stata beccata da un maresciallo dei carabinieri che rincasava dopo una giornata di lavoro. I ragazzi di Caserta, invece, hanno scandalizzato non poco perché facevano l’amore su un muretto, davanti alla gente che camminava. Ennesima testimonianza del degrado incontenibile presente in molti centri italiani.

Secondo le ultime informazioni, la coppia che, giorni fa, ha consumato un rapporto ‘intimo’ davanti alla Reggia di Caserta è stata identificata: sono un 34enne di San Nicola la Strada e una 27enne di Casagiove. Le forze dell’ordine sono risaliti ai due grazie alle telecamere di videosorveglianza apposte nei pressi della Reggia. I due dovranno rispondere di atti osceni in luogo pubblico, reato recentemente depenalizzato. Rischiano una multa dai 5.000 ai 30.000 euro. Antonio Borrelli, questore di Caserta, ha inoltre vietato alla coppia focosa di tornare a Caserta per almeno un anno.

ll degrado galoppante nei centri italiani

Episodi come quello accaduto a Caserta giorni fa si commentano da soli. Un degrado veramente indescrivibile sta pervadendo molte città italiane. Sembra che molti italiani e stranieri stiano perdendo il senno. Tempo fa, in Piazza Indipendenza, a Roma, un uomo di colore e una donna sono stati immortalati in pieno giorno mentre consumavano un rapporto ‘piccante’ davanti alla gente che camminava; un episodio simile a quello accaduto giorni fa a Badia Agnano, in provincia di Arezzo: due immigrati facevano l’amore tranquillamente davanti al centro accoglienza. Li hanno visti anche alcuni bimbi che vivono nelle case poco distanti dal centro. La vicenda ha scosso il sindaco di Bucine, Pietro Tanzini, che ha asserito: ‘Ci sono indagini in corso ma quello che posso dire e che mi hanno raccontato, così come è stato riferito anche alle forze dell’ordine dagli stessi testimoni, è che lunedì sera due immigrati sarebbero stati visti in atti osceni…’.

I cittadini di Caserta, del piccolo centro in provincia di Arezzo, e di altre città italiane non ne possono più dei continui atti osceni in luogo pubblico. Ci vorrebbero più forze dell’ordine a presidiare, giorno e notte, i punti più affollati e turistici delle città perché, di questo passo, l’abbandono e l’incuria diventeranno i capisaldi di un’Italia allo sbando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *