Indonesia: bus finisce in scarpata, probabile guasto ai freni

By | 11 febbraio 2018

Indonesia-bus-finisce-nel-burrone-mortiPotrebbe essere un guasto ai freni la causa della tragedia avvenuta a Jakarta, in Indonesia, nelle ultime ore. Un autobus con a bordo una quarantina di persone è finito in una scarpata dopo aver travolto una motocicletta. Le vittime sono almeno 27 mentre i feriti 16. La Polizia indonesiana ha affermato che il bus con a bordo turisti è finito in un burrone, a Java. Lo schianto è avvenuto quando il mezzo scendeva da una collina, nella regione di Subang. La maggioranza dei passeggeri proveniva da South Tangerang, nella provincia di Banten, a Java.

Feriti trasportati all’ospedale di Subang

I poliziotti hanno avviato le indagini per scoprire il motivo della sciagura avvenuta in Indonesia. L’ipotesi più accreditata è quella dell’avaria ai freni. I soccorritori hanno impiegato molto tempo per estrarre morti e feriti dall’autobus finito nella scarpata. I feriti sono stati poi portati all’ospedale di Subang. ‘Il nostro obitorio è ora a pieno regime, non possiamo accettare più corpi’, ha avvertito il portavoce del nosocomio all’emittente televisiva Metro TV.

Non è la prima volta che in Indonesia accadono sciagure simili. Gli incidenti stradali e ferroviari sono frequenti perché i treni e gli autobus sono obsoleti e malridotti.

Indonesia: incidenti mortali frequenti

In base alle ultime informazioni, tra i feriti ci sarebbe anche l’autista del bus. Il veicolo, prima di piombare nella scarpata, si stava dirigendo verso le sorgenti calde, nei pressi del Monte Tangkuban Parahu. Budhy Hendratno, vertice della Polizia di Subang, ha affermato che le vittime devono ancora essere identificate. La scorsa estate, un autobus partito da Bali e diretto verso una città di Java si era scontrato con un camion. Nell’incidente erano morte 10 persone.

Siti web e tabloid locali mostrano le immagini dei poliziotti, vigili del fuoco e volontari che estraggono i corpi dall’autobus finito nella scarpata nelle ultime ore. Foto drammatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.