Inter, Spalletti torna a Roma ‘con tutto l’entusiasmo possibile’

By | 25 agosto 2017
loading...

Roma Inter: Spalletti incontra la sua ex squadraOrmai manca un giorno al big match Roma-Inter. L’allenatore nerazzurro Luciano Spalletti torna a Roma, la città dove ha lavorato per molti anni e dove ha conosciuto calciatori forti e importanti, Francesco Totti in primis. L’addio alla Roma è stato indubbiamente sofferto e pieno di veleni. Gran parte dei tifosi giallorossi non hanno mai perdonato al tecnico di Certaldo l’atteggiamento avuto nei confronti di Totti (l’ex numero 10 della Roma veniva fatto entrare solitamente agli scampoli delle partite). Comunque, domani all’Olimpico di Roma sarà un’altra storia. Spalletti si troverà di fronte la sua ex squadra, i suoi ex giocatori, con cui ha vissuto gioie e dolori. A poche ore dal ritorno a Roma, il tecnico dell’Inter spiega: ‘Roma non mi è indifferente, ho voluto bene a quel gruppo di giocatori, ho avuto un rapporto professionale di altissimo livello e ci torno con tutto l’entusiasmo possibile. Poi, loro possono accogliermi come vogliono…’.

Spalletti: ‘La prima qualità deve essere tua’

Roma-Inter, big match della seconda giornata del campionato di calcio di serie A 2017/2018, inizierà alle 20.45. Spalletti dovrà dimostrare di essere all’altezza, dovrà schierare i suoi nel modo migliore perché sono queste le partite da vincere se si vogliono centrare obiettivi importanti. Non sarà facile. Davanti a lui non ci saranno solo i suoi ex giocatori ma anche i tifosi della Roma. Soffermandosi sulla trasferta capitolina, il ct nerazzurro ha detto: ‘Ho letto di trasferta difficile, campo difficile. Tutto vero, ma la prima qualità deve essere tua, essere squadra. Noi affrontiamo un avversario forte, ma se sei organizzato nel calcio non ci sono trasferte…’.

Luciano Spalletti spera di vedere e riabbracciare Francesco Totti, ex capitano ed oggi dirigente dell’AS Roma. ‘Ho il mio amore da distribuire e per lui c’è’, ha detto, riferendosi al ‘pupone’.

L’attrito tra i tifosi giallorossi e Spalletti

Manca poco alla partita Roma-Inter e c’è grande curiosità di vedere come si comporteranno gli ultrà giallorossi. Che tra loro e Spalletti non ci sia mai stata grande sintonia è cosa nota. I supporter giallorossi non dimenticheranno mai il match Milan-Roma, giocato lo scorso maggio 2017, quando Spalletti non aveva concesso a Totti nemmeno 5 minuti in campo. Dopo quella partita, il tecnico di Certaldo aveva detto ai microfoni di Premium: ‘Se lo metto alla fine vengo accusato di prenderlo per il c..o’. Dopo quella partita se n’erano dette tante: Spalletti traditore, Spalletti invidioso di Totti, Totti snobbato, bla, bla, bla… La verità è che Spalletti era l’allenatore e in ogni squadra è il mister che decide, non i giocatori e i tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *