Irrompe in casa della ex con ascia e manganello

By | 6 dicembre 2017

Vicenda incredibile oggi che arriva dalla provincia di Varese, precisamente nel comune di Laveno Mombello, ove un uomo irrompe in casa della ex con tanto di ascia e di manganello.
Questi i fatti incredibili infatti accaduti lo scorso 3 novembre in una giornata come le altre nella casa di una 48enne, che ha visto fare irruzione in casa sua il suo ex armato! Andiamo a scoprire tutti i dettagli del caso …

Irruzione in casa della ex

L’accusa a carico del 48enne è difatti quella di aver fatto irruzione nella casa della sua ex compagna, armato con tanto di di ascia e di manganello, lo scorso 3 novembre, minacciando la donna e tutte le altre persone che erano presenti.
E sono state proprio le persone presenti, che sono riuscite forse ad evitare il peggio e ad allontanare il 48enne.
Tempestivo è stato inoltre l’intervento dei Carabinieri dell’Arma di Laveno Mombello (Varese), che allertati dai presenti, hanno posto in arresto l’uomo.

Molteplici le accuse

L’uomo, di anni 48, ora è stato arrestato dai Carabinieri dell’Arma di Laveno Mombello (Varese), che hanno posto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Molteplici le accuse mosse a carico del 48enne: tentato omicidio, violazione di domicilio aggravata, atti persecutori e ancora, porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere.
I militari dell’Arma, coordinati dal pm Annalisa Palomba, da una prima ricostruzione dei fatti, hanno potuto verificare una serie di atti persecutori nei confronti della donna, da parte del suo ex compagno, che da quanto è emerso, non si capacitava per la fine della loro relazione.
La fine di un amore e di una storia, che nell’uomo ha causato non solo profonda tristezza ma anche una grande disperazione, che lo ha portato, a compiere atti oltre il lecito!
Numerosi episodi, che hanno portato all’ordinanza di custodia cautelare, disposta dal gip di Varese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *