Kenioti cercano di rapire 3 bambini all’oratorio: arrestati

By | 17 ottobre 2017

Carugate, tentato rapimento all'oratorio: kenioti arrestatiDue kenioti, di 38 e 34 anni, fratello e sorella, hanno cercato di rapire 3 bambini al bar dell’oratorio di Carugate, centro vicino a Milano e Monza. I piccoli finiti nelle mire degli stranieri hanno 7, 10 e 11 anni. Il fatto risale allo scorso 15 ottobre 2017. Erano le 18 quando i due kenioti erano entrati in azione, cercando di portarsi via i ragazzini. Sembra che la donna straniera avesse bloccato i minori, nel bar dell’oratorio, tentando di portarli fuori. Alcuni genitori si sono accorti di tutto ed hanno messo in fuga fratello e sorella. L’intervento dei carabinieri, chiamati dai genitori, è stato fulmineo e, grazie ad alcune informazioni, i militari hanno individuato e messo le manette ai due kenioti. Questi hanno confermato di essere fratello e sorella. Dai primi accertamenti dei carabinieri di Vimercate, diretti dalla Procura di Monza, gli immigrati erano entrati nel bar dell’oratorio mentre molti bambini stavano giocando. C’era abbastanza confusione, una circostanza utile per mettere a segno un rapimento. Fratello e sorella avrebbero preso i tre ragazzini per le braccia, cercando di portarli fuori ma sono stati fermati da vari genitori.

Kenioti regolari a Vimercate

Rapimento sventato a Carugate, Comune tra Monza e Milano. Se non fosse stato per alcuni genitori, forse due kenioti avrebbero sequestrato tre bambini che stavano giocando nel bar dell’oratorio.

I carabinieri, dopo aver portato i due kenioti in caserma, hanno scoperto che sono regolari in Italia, incensurati e residenti a Vimercate. Ignote per ora le ragioni che hanno portato la coppia a cercare di rapire i 3 bambini. Luisa Zanetti, procuratore della Repubblica di Monza ha affermato: ‘Escludiamo ogni possibile collegamento con qualsivoglia tipo di organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani o simili. In attesa degli interrogatori di garanzia, stanno proseguendo gli approfondimenti’.

Comune vuole chiarezza

Forse la coppia straniera che ha cercato di rapire i 3 bimbi, a Carugate, è la stessa che qualche giorno fa si trovava al cineteatro dell’oratorio. La coppia era stata vista anche da don Simone Arosio, gestore della struttura ricreativa.

Il religioso ha affermato che alcuni addetti della struttura ricreativa avevano visto la donna di colore, al cineteatro dell’oratorio. Farneticava e, a un certo punto, aveva bloccato 3 bimbi. Alcuni genitori erano prontamente intervenuti, liberando i piccoli.

‘C’erano circa 150 bimbi in sala e molti genitori. Quali siano le motivazioni del gesto della donna lo ignoro. Fatto sta che ai presenti la donna sembrava alterata’, ha spiegato don Arosio.

Adesso il Comune di Carugate chiede di fare luce sulla vicenda. Il sindaco Luca Maggioni ha affermato che se il tentato rapimento venisse confermato ci sarebbe veramente da preoccuparsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *