La nuova telecom verso l’industria

By | 12 novembre 2013
loading...

Dopo lo scossone in borsa di giovedì, Telecom Italia  si è ritrovata a perdere circa il 6%. Ieri, 11 novembre, il titolo chiude a +1.76%

Marco Patuano, amministratore delegato del gruppo di telecomunicazioni dichiara di non essere meravigliato dal calo registrato fra giovedì e venerdi scorso e che la contromisura prevista, un incremento di capitale di 4 miliardi, sarà sufficiente ad arginare l’emergenza. Si spinge inoltre verso l’industria, e stando a quanto argomentato in occasione della conferenza stampa sarebbe stata approvata un’offerta giunta direttamente dall’Argentina di un miliardo di dollari per la vendita di telecom Argentina e delle torri di trasmissione in Italia e Brasile.

Le indiscrezioni trapelate  sul nome del possibile  acquirente rimandano a David Martinez, a capo del gruppo Fintech. Una vendita tuttavia avviata senza preavviso e senza soprattutto il consenso dei piccoli soci. Contrario all’operazione si dichiara Marco Fossati, già sull’accordo fra Telco e Telefonica che metterebbe nelle mani iberiche il gruppo italiano.

In risposta a tali argomentazioni il consiglio di amministrazione ha ribadito l’indipendenza del gruppo Telecom da Telco e Telefonica

http://www.techeconomy.it/2013/11/09/telecom-italia-patuano-piano-industriale-punta-al-futuro-grazie-a-investimenti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *