Lago costaricano ti uccide anche se lo guardi: ecco perché

By | 1 febbraio 2018

Lago-letale-Poas-CostaricaC’è uno splendido e azzurro lago, in Costa Rica, che può uccidere anche persone che si trovano a qualche chilometro di distanza. Un lago meraviglioso quanto letale. Questo bacino d’acqua è, precisamente, il cratere del vulcano Poas. Vi starete certamente domandando perché questo lago è così letale. Presto detto. Il lago costaricano è il più acido al mondo. Basta avvicinarsi a tale bacino per rischiare la vita. Lo scorso aprile, il vulcano ha eruttato nuovamente. L’evento ha costretto le autorità a chiudere a tempo indeterminato sia il vulcano che il parco vicino. In poche parole, nessuno potrà più avvicinarsi al lago e neanche sostare in un’area distante circa 2,5 chilometri.

40 eruzioni dal 1828 ad oggi

Dal 1828 ad oggi, il vulcano Poas, alto 2.788 metri, ha eruttato 40 volte. In cima ci sono il Botos e la Laguna Caliente. Il cratere del lago è profondo 30 metri e largo 300. Il ph delle acque è prossimo allo 0; l’alveo è ricoperto da un ‘tappeto’ di zolfo liquido.

I gas acidi del cratere costaricano evaporano e generano nebbia e piogge molto acide che danneggiano sia l’ambiente circostante che la salute delle persone che si trovano nelle vicinanze. Quei gas possono ledere seriamente sia gli occhi che i polmoni.

loading...

Vulcano Poas è sempre attivo

Il vulcano Poas è sempre attivo, quindi è un vero pericolo per tutti quelli che si trovano nei paraggi. Dalla Laguna Caliente fuoriescono dei getti d’acqua acida altissimi. Getti letali. Sono poche le piante e gli animali che hanno saputo adattarsi allo strambo habitat.

Per ammirare il pericoloso lago costaricano bisogna recarsi nella provincia di Alajuela. Il vulcano Poas è uno dei vulcani attivi più famosi della Costa Rica. Si trova a circa un’ora e mezza da San José.

Qual è il momento migliore per visitare il vulcano costaricano? Certamente la mattina presto, preferibilmente prima delle 10. Bisogna camminare abbastanza e, a causa dell’altitudine, fa generalmente freddo. Meglio essere muniti di giacca e scarpe da trekking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *