Cronaca

Lanciano, preso il quarto uomo della rapina in villa

E’ stato catturato anche il quarto uomo della banda che alcuni giorni fa ha messo a segno una violenta rapina in una villa di Lanciano. Il capo della banda è stato catturato a Caserta.

Il capo della banda di rapinatori in stato di fermo

Gli uomini della Sco e della squadra mobile di Caserta hanno tratto in arresto il quarto uomo della banda, che nella giornata di domenica ha rapinato una villa di Lanciano, aggredendo ferocemente i coniugi Martelli. Già nella giornata del 26 settembre sono stati arrestati gli altri tre malviventi, tutti di nazionalità romena.

Il quarto uomo della banda, che si pensasse fosse italiano e a capo dell’operazione è, invece, anch’egli di origine romena. Si chiama Alexander Bogadan Coltenau e ha 26 anni. Il rapinatore è stato bloccato nei pressi dello stadio di Casal di Principe, a Caserta.

Il malvivente è stato bloccato mentre provava a vendere un orologio, che era uno degli oggetti sequestrati alla famiglia Martelli la notte della feroce rapina. Secondo quanto emerso, il romeno non era nuovo alle forze dell’ordine, che già da tempo stavano tenendo sotto controllo lui e gli altri componenti della banda.

I coniugi Martelli dovranno effettuare il riconoscimento

I proprietari della villa di Lanciano, i coniugi Martelli, dovranno effettuare il riconoscimento dei quattro arrestati. Il signor Carlo Martelli è ancora ricoverato in ospedale, nel quale deve restare ancora qualche giorno e la signora Niva Bazzan potrebbe in queste ore, invece, essere dimessa.

La cattura dei malviventi, oltre l’importante testimonianza dei due coniugi, è stata possibile anche grazie al sistema automatico di riconoscimento immagini. Il S.A.R.I. ha fornito un riscontro facciale confermando l’identità del quarto uomo, grazie al video di una telecamera che aveva ripreso parzialmente parte del viso e del mento del 26enne.

Stando ad alcune indiscrezioni, l’interrogatorio ai quattro rapinatori della villa di Lanciano, dovrebbe tenersi nella giornata di sabato 29 settembre. I quattro malviventi hanno legame di sangue: due sono fratelli del capo della banda e l’altro un cugino.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.