Lasciato al gelo per punizione: bimbo morto di freddo

By | 2 dicembre 2017

La madre e lo zio lo avrebbero lasciato fuori, al gelo, ma le basse temperature di Birmingham lo hanno stroncato. Il piccolo Hakeem Hussain, 7 anni, è stato scoperto in stato di ipotermia nella casa dello zio. Il fatto risale a domenica scorsa. Il bimbo aveva passato fuori una delle notti più fredde dell’anno. Quando i poliziotti lo hanno scoperto, alle 7.30, aveva già avuto un arresto cardiaco. La 25enne Laura Heath, madre di Hakeem, e lo zio, Timothy Busk, sono stati dapprima arrestati con l’accusa di aver maltrattato il piccolo e poi rilasciati. Le indagini continuano.

Le indagini sulla morte continuano

Dall’esame post-mortem non è emersa la causa del decesso del bimbo. Si dovranno svolgere ulteriori indagini.

Jim Munro, membro dell’unità di protezione pubblica, ha detto: ‘Questo è un caso tragico ed ha ha avuto comprensibilmente un impatto forte sulla comunità. Stiamo lavorando con agenzie partner, tra cui i funzionari di salute e istruzione, per garantire alle persone vicine ad Hakeem il supporto di cui hanno bisogno’.

Munro ha aggiunto che gli investigatori sperano che qualcuno che conosceva bene il piccolo riveli qualche dettaglio sulla sua vita utile alle indagini. Ancora, infatti, ci sono molti punti da chiarire.

Due ambulanze a casa dello zio

Il personale sanitario di Birmingham ha confermato che, domenica scorsa, era arrivata una richiesta d’aiuto alle 7.30.

Due ambulanze erano accorse subito nell’abitazione dello zio del minorenne. Gli operatori sanitari avevano cercato di rianimare il bimbo, senza riuscirci. Hakeem è morto prima del trasporto in ospedale.

Il cordoglio della preside Julie Wright

La piccola vittima del cinismo della madre e dello zio frequentava il terzo anno delle elementari. La preside, Julie Wright, ha subito omaggiato il ragazzino: ‘Hakeem era un ragazzino molto bello, un grande amico di molti dipendenti e bambini. Aveva un malvagio senso dell’umorismo e una risatina contagiosa’.

La preside ha aggiunto che Hakeem era molto bravo a scuola; le sue materie preferite erano musica ed arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *