Le pene di Victoria Cabello per la malattia di Lyme, ora solo svago

By | 1 novembre 2017

Victoria Cabello torna in tv dopo aver sconfitto la malattia di LymeVictoria Cabello ha sofferto della malattia di Lyme. Di cosa si tratta? Di un male che si trasmette all’uomo mediante la puntura di zecca. Per fortuna la giovane conduttrice si è ripresa, è fuori pericolo, ed ora è pronta a tornare in televisione. Victoria però avverte che in futuro vorrà fare solo cose che la fanno divertire. Nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, la 42enne ha ricordato i brutti momenti: ‘All’inizio mi sentivo tremendamente stanca, poi la cosa è andata peggiorando ma non si arrivava a una diagnosi; del resto sono sempre stata un po’ avanti. Anche in questo caso, sono i primo personaggio pubblico in Italia ad aver sofferto di questa malattia. Resto una trend setter’. Sempre ironica Victoria, scherza anche sulla sua patologia che, per fortuna, ha saputo allontanare. Adesso il lavoro non le manca. A 42 anni ha tanti progetti, tutti orientati al divertimento. Victoria vuole fare solo cose che la facciano sentire felice.

Il successo come Veejay di MTV Italia

La Cabello è certamente uno dei volti più famosi del panorama televisivo italiano. Classe 1975, Victoria è nata a Londra e conosce perfettamente la lingua inglese. Dopo tante esperienze, comparsate nei film e interventi in trasmissioni televisive, Victoria diventò Veejay di MTV Italia. Era il 1997. Giovani e adulti iniziarono, pian piano a conoscere ed apprezzare l’eclettica ed istrionica ragazza dai capelli neri. Victoria ha lavorato per MTV Italia fino al 2008, diventando una delle sue storiche presentatrici. Dal 2002 al 2007 la Cabello aveva anche lavorato nel programma ‘Le Iene’, su Italia Uno.

La vita professionale di Victoria Cabello è decisamente piena di grosse soddisfazioni. Una su tutte è stata  la presentazione della 56esima edizione del Festival di Sanremo insieme ad Ilary Blasi e Giorgio Panariello.

L’ex Veejay di MTV Italia ha avuto molte relazioni, tra cui quella con il collega Maurizio Cattelan. Victoria perse il primo fidanzato in un incidente stradale.  La morte del ragazzo catapultò la giovane Cabello in un periodo buio, da cui difficilmente riuscì ad uscire.

Tra le battaglie più difficili combattute nella sua vita c’è sicuramente contro la malattia di Lyme. Victoria ne ha parlato durante una lunga intervista al Corriere. Ma che cos’è la malattia di Lyme?

Malattia di Lyme: attenzione alle zecche!

Tra le patologie che trasmettono le zecche c’è la malattia di Lyme, molto diffusa in Italia e in altre zone del mondo. I casi sono aumentati, negli ultimi anni, a causa dei cambiamenti climatici. Non si conosce, comunque, il numero esatto di malati in Europa perché in tale continente non c’è ancora un vero e proprio sistema di sorveglianza della suddetta patologia.

Se la zecca che punge ha nel suo intestino il batterio Borrelia si corre il rischio di essere colpiti dalla malattia di Lyme. Quando la zecca punge resta attaccata alla pelle umana per succhiare meglio il sangue umano. All’insetto servono circa 12 ore per digerire tale sangue e per sversare nell’organismo della persona le sostanze digerite, come il batterio Borrelia. Ecco perché è importante, per evitare rischi, rimuovere la zecca dalla cute entro 12 ore dalla puntura. Il paziente, inoltre, dovrebbe essere non tanto sottoposto a terapia antibiotica quanto monitorato per una trentina di giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *