Sport

Leclerc: partirò alla pari con Vettel

Ambizione, voglia di riscatto e di far bene. E’ un po’ il sogno di tutti i ferraristi, sia tra i piloti, sia nel team, sia per quanto riguarda i tifosi. Un titolo mondiale manca da tempo e quest’anno potrebbe essere quello giusto. Nonostante ciò, i tanti problemi tra Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen hanno portato a una spaccatura irrimediabile della scuderia. Poco male: dall’anno prossimo sarà Charles Leclerc il compagno di squadra del tedesco. Il prossimo weekend a Singapore sarà il primo per il talento della Sauber come futuro pilota della Ferrari. Leclerc ha già avuto occasione di parlare della prossima stagione e di Vettel.

Leclerc vuole partire alla pari con Vettel

Il giovane talento della Sauber quest’anno si è messo particolarmente in luce grazie a risultati sopra le aspettative. Il giovane pilota, frutto del vivaio Ferrari, partirà alla pari con Vettel la prossima stagione; questo è l’obiettivo di Charles Leclerc, che non vuole certamente stare a guardare mentre il suo compagno di scuderia imperversa.

Insomma, chi si aspetta un comportamento simile a quello di Bottas con Hamilton, che ha fatto tanto discutere, deve ricredersi almeno nelle prime fasi: “Penso che sarà più o meno come in ogni squadra: i due piloti partono all’inizio della stagione alla pariNel corso dell’anno si possono vedere poi degli ordini di squadra se uno sta lottando per il mondiale e l’altro no. Penso sia normale, e avviene in ogni team. E sì, penso che ci lasceranno correre liberamente all’inizio della stagione“.

Il giudizio su Sebastian Vettel

Il rapporto con Sebastian Vettel è stato uno dei motivi per cui è stato minato il clima di serenità della scuderia della Ferrari. La goccia che ha fatto traboccare il vaso c’è stata a Monza, quando Raikkonen non ha permesso il sorpasso al tedesco, che poi è capitolato con Hamilton.

Le prime parole di Leclerc su Vettel fanno ben pensare: “Lo conosco solo un po’, ma è sempre stato molto cordiale con me. Sia quando facevo un buon lavoro al simulatore, che quando correvo in F2, mi mandava sempre dei messaggi, ed era grandioso. E sarà ancora meglio lavorare insieme, di sicuro avrò molto da imparare da lui“.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.