Si accende una sigaretta dal fornello del gas e rimane ustionata

By | 24 aprile 2017

Fumarsi una sigaretta a mezzanotte. Un gesto semplice che può nascondere molte insidie. Lo sa bene una 25enne di Legnano che, nelle ultime ore, ha riportato ustioni di primo e secondo grado al volto. Era notte, e la giovane voleva fumarsi una ‘bionda’ in casa. Non trovando l’accendino, ha pensato di usare uno dei fornelli della cucina. La scelta si è rivelata drammatica. All’improvviso una fiammata l’ha investita e le ha provocato gravi ustioni sul collo e sul volto. Bruciata anche parte della chioma.

Le urla e poi la corsa in ospedale

Notte da dimenticare per una 25enne di Legnano che, la scorsa notte, aveva deciso di fumarsi una sigaretta in casa. Dopo aver acceso il fornello del gas, una violenta vampata ha travolto la giovane, che ha iniziato subito a gridare. I genitori, che vivono con lei, sono subito accorsi in suo aiuto, trasportandola in macchina all’ospedale di Legnano. La ragazza gridava per il dolore e i medici del nosocomio legnanese hanno pensato di intubarla e, successivamente, disporre il suo trasferimento a Genova. Secondo le ultime informazioni, la 25enne non rischia la vita ma il personale sanitario vuole aspettare ancora un po’ prima di sottoporla a un intervento di chirurgia plastica. Si dovrà accertare il motivo per cui si è generata quella fiammata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.