Lo strano caso delle iguane che piovono dal cielo

By | 7 gennaio 2018

Iguana Florida freddoIn Florida fa così freddo che le iguane cadono dagli alberi delle grandi città. Un freddo insolito nello Stato americano. Giovedì scorso le temperature sono scese sotto i 7°C in alcune aree della nazione, stando alle informazioni diffuse dal National Weather Service di Miami. Un freddo così intollerabile che ha paralizzato le iguane verdi, tipiche della zona. Frank Cerabino, editorialista del Palm Beach Post, ha postato una foto che ritrae un’iguana immobile, proni, nei pressi della sua piscina. Le autorità americane hanno esortato la popolazione a non toccare assolutamente gli animali congelati perché potrebbero mordere. Le iguane, infatti, potrebbero sentirsi in pericolo ed attaccare quando si riscaldano. Kristen Sommers, responsabile del programma fish and wildlife per la Florida Fish and Wildlife Conservation Commission, ha detto: ‘Non dare per scontato che siano morti’.

Iguane si paralizzano al freddo

Iguane congelate piovono dal cielo. Non è il titolo di un film horror ma quello che sta accadendo veramente negli Usa.

Gli animali a sangue freddo originari del Centro e del Sud America tendono ad irrigidirsi quando le temperature si abbassano notevolmente. La Sommers ha sottolineato che le iguane si paralizzano quando la temperature sono inferiori ai 10°C.

‘Fa troppo freddo perché si muovano’, ha dichiarato la Sommers.

Le iguane non sono i soli rettili frastornati dal gelo degli ultimi giorni. Anche le tartarughe marine si paralizzano quando fa troppo freddo.

Mentre per le tartarughe marine c’è stato un massiccio intervento dei biologi della commissione per la protezione della fauna selvatica, per le iguane non è stato previsto nulla. Perché?

Iguane verdi: specie distruttiva

In Florida le iguane sono una specie invasiva, quindi danneggia le infrastrutture. Inoltre le loro feci rappresentano fonti di batteri della salmonella.

Con questo freddo è più semplice prendere i rettili versi che si rifugiano solitamente sugli alberi.

‘Questo offre l’opportunità di catturarne alcuni, ma non sono sicura che sarà abbastanza freddo o abbastanza a lungo da fare la differenza. Nella maggior parte dei casi, si riscaldano e tornano indietro di nuovo, a meno che non vengano soppressi’, ha dichiarato la Sommers.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *