Esteri

Mac Miller ex-fidanzato di Ariana Grande, muore all’età di 26 anni

Il rapper Mac Miller, ex fidanzato della popstar Ariana Grande, è morto a 26 anni per arresto cardiaco provocato dall’abuso di sostanze stupefacenti, l’annuncio della morte del cantante è stato dato dalla la sua famiglia; dopo che un amico di Miller ha scoperto il corpo senza vita del giovane artista.

Star adorata dai fan

Il vero nome del rapper era Malcolm McCormick, ma da sempre conosciuto e adorato dai fan come Mac Miller, è scomparso tragicamente a causa di un lungo periodo caratterizzato da depressione che il giovane combatteva con l’uso di droghe, anche se le varie fonti hanno diffuso versioni discordanti; quella ufficiale per ora rimane quella diffusa dal Dipartimento di polizia di Los Angeles che ha avviato un’inchiesta sulla morte di Miller, avvenuta nella sua casa nella zona di Valley Crest a nord di Hollywood alle 11,50 di venerdì; ma le autorità non hanno fornito ulteriori dettagli sulle circostanze del decesso; è stato solo reso noto che  secondo una chiamata arrivata ai servizi di emergenza Miller fosse  in arresto cardiaco, i dettagli non accertati sono stati pubblicati inviata dal sito di notizie sulle celebrità TMZ.

TMZ

Il famoso sito americano sul web dedicato alle celebrità ha scritto  che Miller è morto per un’evidente overdose e che è stato un suo amico a chiamare la polizia e i soccorsi da casa sua. Il medico legale di Los Angeles ha poi affermato che la causa della morte del rapper non è ancora stata determinata. Quindi su questo punto per ora il resoconto dei  fatti resta nebuloso. Miller avrebbe dovuto iniziare un tour il mese prossimo.

La relazione con Ariana Grande

La relazione di Miller con la popstar Ariana Grande è durata circa due anni ma la dipendenza dalle droghe del rapper ha pesato molto sul loro rapporto, portandolo alla rottura.  Dopo che i due si sono lasciati  definitivamente a maggio di quest’anno la cantante in un’intervista ha dichiato: “Non sono una baby-sitter né una madre e nessuna donna dovrebbe sentirsi così indispensabile. Mi sono presa cura di lui e ho provato a supportare la sua sobrietà e ho pregato per anni perché trovasse il suo equilibrio. Certamente non ho condiviso quanto questo sia stato duro e spaventoso mentre succedeva ma lo è stato”

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.