Maiale al guinzaglio sulla metro B, utente Twitter posta foto

By | 26 giugno 2016

Un maiale su un vagone della metro di Roma non si era mai visto. Tra l’altro nessuno stava girando la scena di un film. Episodio insolito, ieri, sulla metro Roma-Ostia di Roma. Una donna era seduta e teneva al guinzaglio il suo maiale. Sul vagone c’erano molti passeggeri, allibiti, e uno di essi, Laura Nicotra, ha immortalato la scena, postandola poi su Twitter e commentandola ironicamente:

“Ma il maiale lo pagherà il biglietto?”.

loading...

Il proprietario dell’animale era seduto, come se nulla fosse, come se al guinzaglio vi fosse un cane o un gatto. Vero è che il maiale era sereno e non ha dato fastidio a nessun passeggero della metro B. La donnae e il suo maiale sono saliti alle 8.22 a Lido Centro e poi, una volta arrivati a Roma, sono saliti su un vagone della metro B. Atac ha chiosato la vicenda così:

“E’ intervenuta la vigilanza aziendale”.

La notizia non ha poi stupito più di tanto, visto che un maiale sui mezzi pubblici capitolini era stato avvistato anche un paio d’anni fa: fece il giro del web, infatti, l’immagine dell’animale sul tram 8. Qualche giorno fa, alcuni cinghiali sono stati visti in zona Monte Mario, mentre un caprone è stato avvistato a Borgo Pio. Che dire, a Roma non è raro vedere passeggiare animali che vivono solitamente nelle fattorie. Adesso le persone sono abituate anche a portare maiali e maialini sulla metro. Chissà se Atac rintraccerà il proprietario del maiale avvistato ieri sulla metro B e adotterà misure? E’ presto per dirlo, anche perché il regolamento non contempla ipotesi del genere.

Quello avvistato ieri sulla metro B di Roma era un maiale bello grosso, non quindi un maiale nano o vietnamita. Sembra, infatti, che negli ultimi anni sia scoppiata la moda dei maialiani in casa, animali comunque socievoli, puliti e affettuosi. Chi ha intenzione di acquistare tali maiali, però, deve sapere che richiedono la stessa cura e attenzione dei ‘classici’ animali domestici, come cani e gatti. La donna che aveva il maiale al guinzaglio sulla metro B di Roma sarà certamente un’amante dei suini, come molte star. Sembra, ad esempio, che il celebre attore hollywoodiano George Clooney sia un grande patito di maiali e maialini; ne ha avuto uno per molto tempo e, quando è morto, ha sofferto molto.

Negli Usa la moda del maialino domestico furoreggia dagli anni ’80, in Europa invece solo da qualche anno. In Svezia, ad esempio, sono tante le persone che hanno in casa un maialino domestico, ovvero quello rosa, tozzo e con la coda piccola e arricciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *