Maniaco scatta foto alle commesse: moglie scioccata

By | 21 marzo 2018
loading...

maniaco-foto-donne-moglieUn uomo ha la mania di scattare foto alle commesse, e non solo. Col suo smartphone, finora, ha immortalato tante donne, anche quelle in bikini sul bagnasciuga. E’ una vera mania che neanche il diretto interessato si sa spiegare. Probabilmente questa ossessione non sarebbe mai venuta alla ribalta se non fosse stata scoperta dalla moglie. Questa, un giorno, si era trovata in mano il cellulare del marito e, mentre visionava la galleria fotografica, ha scoperto tantissime foto di donne. Sotto shock, la signora ha chiesto subito un parere al Consiglio delle donne perché non sa che fare. Il marito ha un curioso vizio: si apposta, immortala donne con lo smartphone e poi osserva le foto comodamente  a casa.

Ha giurato di non averla mai tradita

Il maniaco delle foto alle commesse ha giurato alla moglie di non averla mai tradito e non sa spiegarsi il motivo del vizio. Sa solo che non può farne a meno, è un vero e proprio pallino. Deve appartarsi e, di nascosto, fotografare le donne. Gli scatti ritraggono sia il volto che particolari fisici di ignare donne. Il marito avrebbe realizzato un folto book fotografico. Una collezione di immagini che ha avvilito la moglie, e madre, italiana. Cosa fare adesso? Forse l’uomo ha bisogno di uno psicologo o uno psicoterapeuta, perché dice di non riuscire ad abbandonare il vizio. L’uomo è un maniaco.

‘E’ stato uno shock. Casualmente mi sono imbattuta nella galleria fotografica del suo cellulare. Non gliel’avevo mai guardato e non avevo mai sospettato nulla. Stavo guardando una foto, poi scorrendo ho visto tutte quelle immagini. Ho chiesto subito spiegazioni, sempre che una cosa del genere ne possa avere. Ho riconosciuto alcuni negozi e le commesse. Poi foto in spiaggia. Mi ha detto che nemmeno le conosce. Gli sono piaciute e le ha fotografate. Tutto qui. Per lui non c’era nulla di male. Mi ha assicurato di non avermi tradito ma per me è stato un dolore immenso. Non so nemmeno se sia legale questa cosa che ha fatto. Se appostare fuori da un negozio per fotografare una commessa si possa fare. Di certo c’è qualcosa di patologico in lui. Deve farsi curare’, ha confessato la moglie dell’uomo ossessionato dalle foto alle donne.

E’ lecito fotografare una persona di nascosto?

Scattare una foto a una persona in un luogo pubblico, ad esempio nei giardini pubblici, senza richiesta del consenso non configura un reato. E’ illecito, quindi costituisce un reato immortalare soggetti in luoghi privati.  Fin qui ci siamo. Bisogna però fare chiarezza sui luoghi pubblici e su quelli privati. Quando un luogo è pubblico? Secondo la legge è ‘pubblico’ qualsiasi posto a cui si può accedere liberamente e senza limitazioni, come piazze e strade. Sono luoghi aperti al pubblico, invece, quelli a cui si può accedere solo seguendo le indicazioni stabilite  dal proprietario, come cinema, teatri e centri commerciali. I luoghi privati sono quelli non accessibili a tutti, dove si svolgono le normali attività di vita privata, come la casa, il garage e il terrazzo. Non c’è reato, generalmente, se si immortala una persona in un luogo pubblico o aperto al pubblico; al contrario, è reato se si immortala qualcuno a casa sua o in un altro luogo privato. Per fare scatti in questo caso c’è sempre bisogno del consenso dell’interessato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *