Marito trova la moglie con l’amante: romeno diventa una furia

By | 28 dicembre 2017

Treviso marito amante moglie pestaggioScena dal film a Treviso. Il più classico dei film. Lui torna a casa e trova la moglie a letto con l’amante. Il marito, incredulo e furioso, si è subito scagliato contro il rivale in amore. Calci e pugni in pieno volto. A pochi metri dall’abitazione dei coniugi, entrambi romeni, è arrivata un’ambulanza che ha trasportato l’amante ferito in ospedale. L’aggressore ha 40 anni, così come la moglie. L’amante invece è un italiano 45enne.

Romeno sospettava che la moglie avesse l’amante

Non appena ha scoperto la tresca, il romeno non si è saputo contenere ed ha massacrato il 45enne. Il tempestivo intervento degli operatori sanitari ha evitato che la gelosia dell’uomo potesse sfociare in tragedia.

Il romeno sospettava da tempo che la moglie avesse un amante e si vedesse con lui di nascosto. Così, l’altro giorno, ha fatto credere alla donna di dover effettuare un turno di lavoro notturno.

Pestaggio in un parcheggio di Treviso

Il 45enne si è appostato nei pressi della sua abitazione, in via Pisa, ed ha visto il rivale in amore. Quando l’italiano si è avvicinato alla sua auto, il romeno si è fatto vedere ed ha iniziato a malmenarlo. Pugni in faccia e calci. Un pestaggio in piena regola, un’aggressione dettata dalla gelosia. Quei sospetti erano fondati.

L’amante è caduto per terra ed è stato successivamente soccorso dagli agenti della Questura e dal personale del 118.

Il romeno è stato denunciato per lesioni personali aggravate; l’italiano invece è stato trasportato in ospedale in gravi condizioni. La prognosi è riservata ma, secondo fonti sanitarie, non rischia la vita.

Quando gli operatori sanitari sono arrivati nelle vicinanze del grattacielo di via Pisa, a Treviso, hanno notato il 45enne per terra. Aveva il volto insanguinato ed era dolorante.

Residenti richiamati dalle urla dell’italiano

Secondo le prime indiscrezioni, il romeno avrebbe aggredito l’italiano alle spalle, mentre apriva la sua auto. Il 40enne è stato raggiunto da numerosi pugni al volto. Le sue urla hanno richiamato l’attenzione di diversi residenti che, immediatamente, hanno chiamato la centrale operativa di Treviso Emergenza.

Lui, lei, l’altro. Un triangolo che all’altro poteva costare la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.