Esteri

Martin Luther King, FBI lo invitò a suicidarsi: lettera choc

Un componente dell’FBI definì Martin Luther King “un animale sporco e anormale”. Si apprende da una missiva spedita anonimamente dall’Fbi al mitico paladino dei diritti civili nel 1964. J. Edgar Hoover cercò di impaurire King nei giorni in cui vinse il Premio Nobel per La Pace.

C’è un particolare più inquietante, però, nella lettera inviata dall’FBI a Luther King. Quest’ultimo fu invitato a “suicidarsi” per evitare di essere schiacciato dal macigno di uno scandalo.

“C’è solo una cosa che puoi fare. Non c’è che una via d’uscita per te. È meglio farla finita prima che tutto il male venga fuori. Hai solo 34 giorni di tempo per farlo”, recita la lettera. Il contenuto integrale della missiva è stato scoperto da Beverly Gage, storica di Yale.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.