Mega tunnel della droga tra Messico e California

By | 22 aprile 2016

Tunnel della droga tra Tijuana e San DiegoScoperto, tra Messico e Stati Uniti, il più grosso tunnel della droga di sempre. Nel lungo cunicolo è stato trovato un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti

 

 

loading...

Una tonnellata di cocaina e 7 tonnellate di marijuana. Questo hanno scoperto le forze dell’ordine nel più grosso tunnel della droga al mondo, realizzato tra Usa e Messico. Pare che il traforo sia stato scavato da Tijuana, in Messico, a San Diego, in California. Gli investigatori hanno affermato che nel tunnel erano state introdotte soluzione innovative per evitare qualsiasi controllo da parte delle forze dell’ordine. Tutto era predisposto per lo smercio veloce di ingenti quantitativi di droga. Mai finora era stata scoperta una quantità simile di sostanze stupefacenti tra gli Stati Uniti e il Messico. Un ritrovamento incredibile. Il tunnel si estende per mezzo miglio ed è dotato di avveniristici sistemi di luci e ventilazione. Si accede al cunicolo mediante una casa a Tijuana. La Polizia ha arrestato a San Diego 3 persone: un americano, 3 messicani e 2 cubani. Il procuratore Laura Duffy ha dichiarato:

“Non avremmo mai immaginato che i trafficanti di droga stessero muovendo decine di milioni di dollari in tal modo, in tale cunicolo. E’ una tana di coniglio, ma decisamente un’idea geniale”.

Quello scoperto nelle ultime ore è il 13esimo tunnel sofisticato scoperto, dal 2006 ad oggi, al confine tra California e Messico. Non si sa quando è stato realizzato il lungo tunnel ma è certo che gli investigatori indagavano da tempo in zona, nei pressi di una casetta di legno, che rappresentava l’uscita del cunicolo. L’area compresa tra Tijuana e San Diego è la preferita dai trafficanti di droga perché il terreno è argilloso, quindi è semplice scavare cunicoli con pale ed altri attrezzi. Nell’arco di un paio di settimane, al confine tra California e Usa sono stati scoperti due super tunnel della droga. A marzo, infatti, le autorità avevano scoperto un tunnel di 380 metri che partiva da un ristorante in Messico ed arrivava in una casa in California. Il tunnel di Tijuana era stato scavato molto in profondità: c’era un ascensore che agevolava lo spostamento della droga e dei trafficanti. Il procuratore Duffy è rimasto stupito dal fatto che per molto tempo è stata movimentata e smerciata una grossa quantità di droga in tale luogo. Una geniale semplicità che ha permesso ai trafficanti di droga di intascare molto denaro. La Duffy ha aggiunto:

“Ogni anno scopriamo un super tunnel della droga. Proprio quando i trafficanti pensano di essere liberi di muoversi li incastriamo e li mettiamo fuori dal mercato”.

Finora, negli Usa sono stati individuati ben 75 tunnel del contrabbando transfrontaliero, ma quello scoperto nelle ultime ore è il più grande. I cunicoli sono stati realizzati soprattutto in California e Arizona. Il lunghissimo tunnel tra Tijuana e San Diego, era insolitamente stretto (largo circa un metro) ed era usato anche per il traffico di cocaina, non solo di marijuana. Di solito i tunnel vengono realizzati per la marijuana, poiché la sua massa e il suo odore la rendono facilmente riconoscibile dalle forze dell’ordine e dai cani antidroga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *