Meningite batterica colpisce bimbo romano, profilassi di massa

By | 18 gennaio 2018

Roma, meningite nella scuola materna all'EURLa meningite batterica ha generato ansia nella nella scuola materna Leonardo da Vinci, in via Lione, a Roma. La struttura scolastica integra l’Istituto onnicompresivo di via della Grande Muraglia, nel quartiere Eur. Il bimbo colpito dalla patologia è stato dapprima trasportato all’ospedale San Camillo e di lì al policlinico Gemelli. Come previsto dai protocolli sanitari, è partita la profilassi antibiotica per tutti coloro che sono stati a contatto col piccolo paziente.

Bimbo frequenta la sezione B della scuola Leonardo da Vinci

Una circolare dell’Asl, diffusa nelle ultime ore, recita: ‘Data la forma morbosa e il suo decorso clinico si raccomanda la profilassi antibiotica’.

La circolare precisa che il piccolo, della sezione B della scuola materna, è affetto da meningite batterica. Sottoposte a profilassi preventiva tante persone, sia bimbi che adulti, come i compagni di scuola, i genitori, gli insegnanti e i collaboratori scolastici.

Meningite batterica: come si trasmette

Il bimbo romano è stato colpito dalla peggiore forma di meningite, quella batterica.

L’origine della meningite può essere virale o batterica. La prima è quella più come e generalmente si cura in una decina di giorni; quella batterica, invece, è più grave e rara. Le sue conseguenze possono essere devastanti specialmente quando sferza i minori.

La meningite si trasmette con starnuti e tosse, dunque per via respiratoria. Si rischia il contagio anche se si passa molto tempo con una persona infetta, magari in spazi ristretti e affollati.

Per verificare se una persona è affetta da meningite si esamina il liquido spinale mediante la puntura lombare.

La meningite virale si cura di solito con farmaci contro la febbre e antidolorifici; quella batterica, invece, con gli antibiotici.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *