Messico: baby coccodrillo cammina per le vie di Tampica

By | 5 novembre 2016

Le piogge degli ultimi giorni stanno mettendo in ginocchio il Messico. Il Governo federale ha dichiarato lo stato d’emergenza per 3 città dello Stato di Tamaulipas, colpite da gravi inondazioni. Il dipartimento degli Interni ha sottolineato che tale dichiarazione basta per usare i fondi stanziati per fronteggiare i danni derivanti da calamità naturali. Danni, fiumi che esondano ed anche un baby coccodrillo per strada.

Militari impegnati a salvare le persone

Le copiose piogge, in Messico, hanno provocato seri danni particolarmente a Ciudad Madero, Altamira e Tampico. Le foto diffuse nelle ultime ore ritraggono molti militari impegnati nel salvataggio delle persone. I soldati agiscono a piedi, sui mezzi terrestri e sulle imbarcazioni. Il governatore Francisco Garcia Cabeza de Vaca ha detto che nell’arco di 5 ore, nella parte meridionale di Tamaulipas, è scesa giù una quantità di pioggia pari al 20% della media annuale. Lo Stato ha messo a disposizione 6 rifugi per tutte le persone che hanno le case allagate. Sembra che i poliziotti abbiano scoperto un baby coccodrillo che camminava per le vie di Tampico. L’animale è stato preso e portato in un vicino torrente.

Nubifragi spingono i coccodrilli nelle città messicane

Non è raro vedere un coccodrillo in Messico. Lo sanno bene alcune persone che, la scorsa estate si trovavano sulla spiaggia di Palancar Beach, dinanzi alle splendide acque dei Caraibi. Molti bagnanti si trovavano sui lettini quando, all’improvviso, è spuntato un grosso coccodrillo che, probabilmente, cercava un po’ di frescura. Gli addetti alla sicurezza hanno detto alle persone di fuggire ma un bagnante è riuscito ad immortalare il grosso animale col suo smartphone. L’episodio, comunque, ha avuto un lieto fine. Nessun bagnante ha riportato ferite e il coccodrillo si è immerso nelle incantevoli acque caraibiche.

Le inondazioni, in Messico, sono pericolose non solo perché causano danni, feriti e vittime ma anche per i coccodrilli che si spingono verso le zone centrali delle città. Un grosso coccodrillo è stato visto aggirarsi anche per le vie di Acapulco, 2 anni fa, dopo un potente uragano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.