Milano, aggressione omofoba davanti alla discoteca

By | 24 gennaio 2017

Ennesima aggressione omofoba a Milano. Due ragazzi omosessuali, di 19 e 21 anni, sono stati assaliti dal branco fuori da una discoteca. Otto persone hanno dapprima chiesto alla coppia di consegnargli portafoglio e cellulari, poi il raid. I giovani gay sono stati colpiti anche con alcune bottiglie.

I ragazzi hanno subito chiamato i carabinieri

loading...

Un altro attacco omofobo in Italia. Tra sabato e domenica scorsa due ragazzi sono stati rapinati e picchiati da otto persone. Una spedizione punitiva di matrice omofoba davanti alla discoteca Borgo del Tempo Perso, alla periferia di Milano. I ragazzi malmenati hanno subito chiamato i carabinieri e ieri, 23 gennaio 2016, hanno presentato una denuncia, precisando la natura omofoba dell’aggressione. Un terzo ragazzo, che è riuscito a darsi alla fuga, ha rivelato ai militari: ‘Prima di cominciare a picchiare ci hanno provocato, ci hanno urlato ‘froci’. Io sono riuscito a fuggire, mentre i miei amici hanno subito danni seri’.

Quei balordi volevano picchiare

Il giovane che è riuscito a sottrarsi all’incursione omofoba è certo che quei balordi non volevano rubare ma picchiare. I medici hanno riscontrato ai ragazzi picchiati la frattura del naso e una rottura scomposta della testa. L’episodio nauseante è avvenuto alle 4 di domenica scorsa. Una delle vittime dell’agguato omofobo ha tentato di rifugiarsi nella vettura presa a noleggio per recarsi in discoteca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *