Milano, baby gang picchia autista bus: 17enne accoltellato

By | 20 gennaio 2018

Milano, minorenni picchiano autistaLe baby gang agiscono in ogni zona d’Italia, da Nord a Sud. Ieri sera un gruppo di minorenni ha aggredito l’autista di un bus della linea 80, nei pressi della fermata Rembrandt, a Milano. I giovani avevano cercato di evitare la chiusura della porta dell’autobus perché stavano aspettando diversi amici. Il gesto aveva obbligato l’autista a restare fermo. Nessuno può compiere azioni simili, nessuno può ostacolare un servizio pubblico. Il conducente del mezzo pubblico, allora, si è alzato ed ha rimproverato i minori. Questi si sono infuriati ed hanno iniziato a malmenare il 56enne.

Sorpreso alle spalle e picchiato

Prima gli insulti e le minacce; poi le botte. Un autista italiano è stato nuovamente assalito. Stavolta gli aggressori sono minorenni, membri di una di quelle che vengono definite baby gang.

Secondo una prima ricostruzione, il conducente del bus sarebbe stato sorpreso alle spalle e poi colpito al volto. Il 56enne, dopo essere andato a sbattere contro il mezzo pubblico e un taxi, ha estratto un coltellino ed ha sferrato vari colpi.

Un 17enne è stato raggiunto da una coltellata al fianco ed è stato subito trasportato in ambulanza al Fatebenefratelli di Milano. Le sue condizioni sono gravi ma non è in pericolo di vita.

Autista denunciato per lesioni

loading...

Finito all’ospedale anche l’autista del bus, che ha riportato varie lesioni al volto. I carabinieri lo hanno denunciato per lesioni.

Si dovrà scoprire se quel coltellino era dell’autista o di qualche componente della baby gang. Gli accertamenti proseguono. Un venerdì di offese e botte a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *