Cronaca

Milano, detenuto minorenne fugge dal carcere Beccaria

Milano, nomade minorenne evade dal BeccariaUn detenuto nomade di 15 anni è riuscito a scappare, nelle ultime ore, dal carcere Beccaria di Milano. E’ la seconda evasione, nel giro di poche ore, che si registra nel penitenziario milanese

 

Proprio ieri le forze dell’ordine hanno scoperto e condotto nuovamente in carcere l’albanese minorenne che la scorsa settimana era scappato dal carcere Beccaria. Ora un’altra evasione. A darne notizia è stato il Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

Il nomade 15enne fuggito si trovava in carcere per rapine e furti. Sembra che la fuga sia stata agevolata dagli altri detenuti. Il minorenne ha finto di avere un malore e gli altri, complici, hanno fatto sembrare di prestargli aiuto. In realtà, tutto era stato architettato per favorire l’evasione del minorenne.

A fuggire lo scorso 21 dicembre, invece, fu un albanese 17enne, ritrovato ieri dalle forze dell’ordine. Il giovane, però, era finito in carcere per droga. Le due evasioni confermano che la struttura del Beccaria riservata ai minorenni presenta molte falle. Si riesce ad evadere senza grandi difficoltà.

L’albanese, atletico e snello, non ha avuto problemi a darsi alla fuga durante l’ora d’aria. Anche lui si è valso della complicità degli altri detenuti e del fatto che, in quel momento, c’era solo un agente a sorvegliare la zona.

Episodi, questi, che gettano molte ombre sul carcere milanese Beccaria, balzato, negli ultimi anni, agli onori della cronaca, per evasioni, tentate evasioni, tentativi di suicidio, risse tra detenuti e incendi. Insomma, bisogna risolvere molti problemi al Beccaria.

“Avevamo già denunciato le criticità del Beccaria che avevamo inciso, seppur indirettamente, sulla precedente evasione e il non aver assunto provvedimenti concreti ha favorito un nuovo grave episodio”, ha spiegato Donato Capece, segretario generale del Sappe.

Le due recenti fughe dal carcere Beccaria sono chiare dimostrazioni delle pessime condizioni del sistema carcerario italiano.

Intanto gli agenti della Polizia penitenziaria e le forze dell’ordine sono alla ricerca dell’evaso 15enne. Verrà ritrovato?

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.