Cronaca

Modena, bombola esplode davanti al circolo Pd ‘Madonnina’

Un botto potente, stamane, è stato udito da molte persone a Modena, specialmente da quelle che vivono in via don Pasquino Florenzi. Momenti di tensione e paura. Una bombola è scoppiata proprio davanti alla sede del circolo Pd ‘Madonnina’.

Lo scoppio non ha causato feriti

Sul luogo della deflagrazione sono arrivati subito i vigili del fuoco, che hanno scoperto due bombole. Solo una, però, è scoppiata. Adesso le forze dell’ordine stanno compiendo gli accertamenti per risalire alle persone che hanno piazzato le bombole davanti alla sede dem di Modena. L’episodio risale alle 5.30 di questa mattina. La serranda è stata distrutta. Secondo gli inquirenti si tratta di un attacco compiuto da “mani esperte”. Per fortuna, la deflagrazione ha causato danni lievi. Nessuno, inoltre, è rimasto ferito. Essendo la deflagrazione avvenuta in una zona chiusa al pubblico, è ipotizzabile che gli incivili abbiano scavalcato la rete di recinzione dei vicini impianti sportivi.

Lucia Bursi e Andrea Bortolamasi, rispettivamente segretario provinciale e cittadino del Pd, hanno parlato di un “episodio estremamente preoccupante”.  Alcuni esponenti del Pd hanno affermato che molti circoli e associazioni dem, a Modena, sono state prese di mira da ignoti, negli ultimi tempi. Qualche giorno fa, ad esempio, sono state notate scritte che offendevano la Festa del partito, tra il centro storico e il quartiere Madonnina.

Modena: escalation di offese al Pd

Bursi e Bortolamasi hanno affermato che sarà compito degli investigatori e della magistratura fare luce sull’escalation di attacchi al Pd, a Modena. I due dem hanno sottolineato che tali intimidazioni non piegheranno il Pd, ricordando che il dibattito tra chi ha opinioni diverse può assumere anche toni forti ma si deve mantenere sempre sul piano della civiltà e del rispetto.

Ha condannato fermamente l’attacco di questa mattina ai danni di un circolo modenese del Pd anche  Lorenzo Guerini, vicepresidente del Pd, così come Ettore Rosato, capogruppo dem alla Camera. Quest’ultimo ha asserito che il dibattito politico è innanzitutto “ascolto e confronto”.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.