Cronaca

Morto l’uomo più vecchio del mondo: Sodimejo aveva 146 anni

Sodimejo, un anziano dell’isola di Giava, si vantava della sua veneranda età, 146 anni, e fino alla fine è stato arzillo. L’attempato indonesiano è venuto a mancare nelle ultime ore. E’ deceduto, così, l’uomo più vecchio del mondo. C’è molta tristezza, ora, a Giava. Sodimejo, conosciuto anche come ‘nonno Ghoto’, nacque nel 1870. A rivelarlo è stata la BBC online, riportando quello che, di recente, hanno riferito vari funzionari. ‘Nonno Ghoto’ era in possesso di tutti i documenti che attestavano la sua rispettabile età.

Nonno Ghoto era sopravvissuto a 4 mogli

In Italia, recentemente, è morta la donna più vecchia del mondo, Emma Morano. Adesso è venuto a mancare Sodimejo, l’uomo più anziano del pianeta. Questo periodo ha stroncato due delle persone più longeve al mondo. Una vita lunga ma piena anche di dispiaceri quella di ‘nonno Ghoto’, che è sopravvissuto a 4 mogli, ai suoi figli e a 10 nipoti. L’anziano era un fumatore incallito e, secondo le ultime informazioni, si sarebbe acceso sigarette fino al 30 aprile 2017, il suo ultimo giorno di vita.

Sodimejo aveva coltivato il suo orto fino all’anno scorso

Mbah Gotho, l’uomo più vecchio del pianeta, ci ha lasciati. Certo, non si può dire che l’anziano non fosse una persona energica e vitale. L’anno scorso, nel corso di un’intervista, disse che riusciva ancora a svolgere autonomamente le semplici attività quotidiane e lavorare il suo orto. Qual era il segreto di Sodimejo per vivere così tanto? Beh, certamente avrà avuto il suo peso anche il calore e l’amore che gli avevano fornito tutti i suoi cari, ma è indiscutibile che l’alimentazione sana abbia fatto la differenza. Eppure, a 146 anni, Mbah Gotho fumava ancora molte sigarette.

Negli ultimi tempi, le condizioni di salute dell’attempato indonesiano si erano aggravate. Trascorreva le giornate ad ascoltare la radio e necessitava di persone per mangiare e lavarsi. A tutti quelli che gli chiedevano quale fosse il segreto della sua longevità, Sodimejo rispondeva così: ‘La vera ricetta è la pazienza’.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.