Cronaca

Muore il giorno del suo compleanno: sconcerto a Medolla

Medolla, Alessio muore nel giorno del suo compleannoMedolla, piccolo centro in provincia di Modena, è sotto choc per la morte del 44enne Alessio Battaiola. L’uomo stava festeggiando il suo compleanno al circolo ippico Charlie insieme a tanti amici quando, all’improvviso, ha detto ‘ho freddo, ho freddo…’ e poi si è accasciato. Forse a stroncarlo è stata una congestione. Battaiola aveva molti amici ed era molto conosciuto anche per via dell’attività dei genitori, proprietari dell’Osteria del Girasole. Alessio lavorava presso la Smaltiflex, a San Felice, ma l’attività lavorativa non lo portava ad esiliarsi, anzi passava molto tempo con gli amici. Era molto socievole. Ieri stava trascorrendo una bella giornata con molte persone. Stava festeggiando il suo 44esimo compleanno. La tragedia è avvenuta all’improvviso. Alessio si era tuffato in piscina dopo aver mangiato un pezzo di torta; poi è risalito ed ha accusato un malore. E’ caduto sotto gli occhi degli amici che, immediatamente, hanno chiamato il 118.

Tentativi di rianimazione vani

In attesa dell’arrivo degli operatori sanitari, Alessio era stato sottoposto dagli amici a diversi tentativi di rianimazione. Nessuno, neanche il personale del 118, è riuscito a salvare quel ‘ragazzone’ solare, energico, lavoratore e solidale. Secondo i presenti, il 44enne si è messo improvvisamente la mano sul torace ed ha cercato aiuto; poi è stramazzato a terra. Vani i tentativi di rianimazione: Alessio probabilmente era già deceduto. La sorella di Battaiola, Sabrina, è devastata per l’improvvisa morte: ‘Era un ragazzo solare, giocherellone, aveva molti amici, non lo dimenticheremo per la sua voglia di compagnia e per la sua capacità di lavorare. Siamo sconvolti, sono momenti terribili. Era una roccia, anche se la scorsa settimana aveva avuto una congestione’. Affranto anche il sindaco di Medolla, Filippo Molinari, caro amico della vittima. Il primo cittadino ha scritto su Fb: ‘Non è la prima volta che la nostra comunità assiste alla morte di una giovane vita. Ogni volta, un senso di impotenza e frustrazione ci assale. Oggi diciamo addio ad Alessio, nel giorno del suo compleanno, stringendoci alla sua famiglia. E sì, morire così, e così giovani, colpisce tutti noi al cuore’. L’esame autoptico sul corpo di Alessio verrà eseguito nelle prossime ore per accertare le cause della morte, probabilmente una congestione. Il 44enne lascia i genitori, Erminia e Alfredo, e le sorelle Renata e Sabrina.

Destino beffardo: morte nel giorno del compleanno

Il destino è stato veramente beffardo con Alessio Battaiola perché ha deciso di farlo morire proprio nel giorno del suo genetliaco. Altre persone, in Italia e nel mondo, sono passate a miglior vita in occasione del proprio compleanno. Lo scorso 9 giugno, ad esempio, aveva perso la vita in un tragico incidente stradale un 29enne della Valsugana. Il giovane era a bordo della sua Alfa che, all’improvviso, si è ribaltata ed ha preso fuoco. I pompieri, subito intervenuti, non hanno potuto fare altro che domare l’incendio ed estrarre il cadavere carbonizzato del 29enne.

Non si conosce ancora la causa del decesso di Medolla ma l’ipotesi più accreditata è quella dell’attacco cardiaco dovuto a una congestione. Il fatto che il 44enne si era messo una mano sul petto è un chiaro indizio dell’attacco cardiaco. Alessio non doveva tuffarsi in acqua subito dopo aver mangiato la torta. Il dolce per festeggiare il suo compleanno. Alessio forse si era dimenticato che è pericoloso entrare in acqua dopo aver mangiato, ovvero nel momento in cui l’organismo è nella fase digestiva. Il freddo è il vero pericolo in questi casi. Gettarsi in acqua dopo aver mangiato significa esporsi a una serie di rischi, come nausea, vomito, vertigini, debolezza e, nei casi più gravi, alla morte.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.