News

Nave affonda nella Korea del Sud

La nave affondata trasportava ragazzi in gita

Nave affonda nella Korea del Sud
La nave koreana, costruita nel 1994, che trasportava 459 passeggeri, la maggior parte dei quali erano studenti che ritornava da un viaggio su un’isola turistica al largo delle coste della Korea del Sud, è affondata nella notte di mercoledì di fronte all’isola di Byeongpung, a circa 470 km da Seoul.La nave era salpata da Incheon, una città situata nella parte settentrionale della Korea del Sud e sede del principale aeroporto internazionale dello stato, nella notte di Martedì per una traversata lunga 14 ore verso l’isola turistica di Jeju.
A una distanza di circa tre ore dalla sua destinazione, la nave ha inviato una prima richiesta di soccorso – erano le ore 09:00 ora di Mercoledì – dopo ha iniziato a piegarsi su fianco, secondo le dichiarazioni del Ministero della Sicurezza e della Pubblica Amministrazione, che ha anche informato il paese sulla composizione dei passeggeri presenti a bordo della nave: si tratta di 30 membri dell’equipaggio, 325 studenti delle scuole superiori, 15 insegnanti e 89 passeggeri misti.
Nonostante la tempestività dei soccorsi, con navi ed elicotteri, che è andata avanti per tutta la notte e continua in queste ore frenetiche, al momento sono in 300 i dispersi, praticamente più della metà dei passeggeri presenti a bordo.
Il bilancio effettivo al momento è di 3 morti e 55 feriti, ma si teme che in molti possano essere rimasti intrappolati nella nave, facendo salire in modo drammatico il numero delle vittime. Tra le vittime uno studente, una donna, facente parte dell’equipaggio, mentre del terzo non si hanno dati al momento.
Le temperatura dell’acqua era di circa 12° Celsius al momento del naufragio, una temperatura tale da causare ipotermia dopo circa 1/2 ore di esposizione, come ha informato un medico soccorritore. Inoltre il fango presente sul fondale oceanico sta rendendo difficili le ricerche alle squadre di sommozzatori che cercano di entrare all’interno della nave.
Sono almeno 87 le imbarcazioni e 18 gli elicotteri inviati dalla autorità di Seoul per il recupero dei passeggeri, che stati trasportati alla vicina isola di Jindo, dove le squadre mediche hanno portato i primi soccorsi, poi i naufraghi sono stati sistemati all’interno di una palestra adibita a centro accoglienza per l’occasione.
Le ricerche ed i soccorsi continueranno per i prossimi giorni.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.