Curiosità

Neve abbondante su tutti i tetti, tranne uno: svelato l’arcano

tetto-senza-neve-mistero-keighleyIl freddo intenso e le nevicate non hanno colpito solo l’Italia, ma ovviamente altre nazioni europee. La Gran Bretagna anche quest’anno è stata interessata da abbondanti nevicate. Tutti i tetti bianchi, pieni di neve. Per un breve periodo a Keighley, cittadina britannica, la neve ha portato con sé un mistero. Ovviamente tale città è stata bersagliata dal maltempo e abbondanti nevicate ma il tetto di una casa era completamente sgombro da qualsiasi fiocco di neve. Era come se non avesse mai nevicato su quella casa. I cittadini e i poliziotti sono rimasti increduli.

Una scoperta incredibile

Come mai sul tetto della casa di Keighley non c’era neve? La Polizia ha cercato di svelare l’arcano e alla fine ha raggiunto il suo scopo. Gli agenti hanno fatto irruzione nella casa di Arctic Street ed hanno scoperto qualcosa che non avrebbero mai voluto scoprire, qualcosa di illegale. Quel tetto non innevato non era frutto della decisione di qualche entità ultraterrena o qualcosa di simile. Dietro al fenomeno c’era qualcosa di molto terreno, anzi illecito.

Non c’era nessuno in casa quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione di Arctic Street. In compenso i poliziotti hanno scoperto 320 piante di cannabis, distribuite in locali diversi e sottoposte al calore di potenti lanterne. Le sostanze stupefacenti trovate valgono circa 80mila sterline. Il mistero del tetto privo di neve è stato quindi svelato. La neve, non appena finiva sul tetto, si scioglieva per il calore eccessivo generato dalle tante lampade presenti in casa, lanterne usate per trattare la cannabis.

Droga coltivata da due trentenni dell’Est Europa

Due vicini di casa hanno raccontato ai poliziotti inglesi che in quella casa vivevano da circa un anno due soggetti trentenni provenienti dall’Europa dell’est. La coppia era stata sempre attenta, adottando tutte le precauzioni per non destare sospetti e non farsi scoprire dalle forze dell’ordine. A tradirli, però, è stata la neve. La loro casa era l’unica a non avere la neve sul tetto. Particolare che ha subito insospettito i cittadini e la Polizia.

Le testimonianze dei vicini di casa

I poliziotti di Keighley sono fieri del successo del blitz nella casa con il tetto privo di neve, ma i coltivatori di cannabis sono ancora liberi. La Polizia li sta cercando. Una vicina di casa, Vicky Watson, ha detto: ‘Durante l’inverno la mia casa è sempre stata gelida, perché ha un isolamento termico insufficiente, ma da quando sono arrivati quei ragazzi il mio bagno è diventato costantemente caldissimo. C’era qualcosa di sospetto, si sentivano solo dei ronzii, nessun rumore normale proveniente da persone. Ma non capivo di cosa potesse trattarsi’.

La neve si è resa utile, dunque, in Gran Bretagna. Non solo ha disincentivato i ladri dal commettere furti ma ha consentito di scoprire una vera ‘centrale’ della droga. Un altro vicino di casa dei due ‘coltivatori’ dell’Est ha detto: ‘Negli ultimi giorni l’odore era diventato piuttosto forte, adesso si apprende che la neve continuava a scongelarsi sul tetto perché i due stavano coltivando la cannabis. La Polizia ha fatto bene, presentandosi in una giornata gelida e rimuovendo quelle droghe dalle strade’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.