Cronaca

Neve a Roma: centro, periferie e litorali imbiancati

neve-roma-centro-litorale-periferieI romani si sono svegliati sotto la neve. Le previsioni parlavano di neve a Roma, e neve è stata. Dal centro alle periferie, fino al litorale. Già ieri sera la sindaca Raggi aveva disposto la chiusura di tutte le scuola per la giornata di oggi. Nevica da diverse ore nella Capitale, una delle città certamente meno impreparate a fronteggiare la neve. Molti non credevano alle previsioni, non reputavano possibile che potesse nevicare anche a Roma, invece anche i più scettici sono stati smentiti dai fatti. Fiocchi di neve continuano ad imbiancare la ‘città eterna’. Il Colosseo è tutto bianco. Uno spettacolo unico.

Fiocchi di neve anche ad Ostia

Dopo aver toccato la Tuscia, la perturbazione proveniente da Nord sta interessando Roma. Fiocchi di neve continuano a scendere sia in centro che nelle periferie, fino al litorale. Sta nevicando anche ad Ostia da diverse ore.

Inutile sottolineare gli innumerevoli disagi che la neve sta provocando al traffico veicolare. Le linee A e B della metropolitana sono aperte. Su alcuni tratti della B, quelli a cielo aperto, ci sono rallentamenti per la neve sui binari. Neve a Roma, ancora una volta, dopo tanti anni. Bimbi e ragazzi in festa. Niente scuola. Una giornata ad osservare i fiocchi di neve che scendono, copiosi, sulla Capitale. Per gli adulti, invece, è una giornata da dimenticare. Ci riferiamo a chi deve lavorare, a chi non può non essere sul posto di lavoro.

L’ordinanza della Raggi

Riportiamo uno stralcio dell’ordinanza con cui ieri il Comune di Roma aveva disposto la chiusura delle scuole: ‘Preso atto dell’ultimo aggiornamento delle previsioni fornite dalla Protezione Civile regionale, che confermano i rischi di neve e forti gelate, è stata firmata ordinanza sindacale che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Roma per lunedì 26 febbraio’.

Un’ordinanza premonitrice. La neve è veramente arrivata a Roma. Non solo scuole. Una seconda ordinanza, firmata dalla Raggi, ha ordinato la chiusura di cimiteri, parchi e ville storiche. ‘Siamo al lavoro per garantire la percorribilità delle strade a fronte della nevicata eccezionale che ha interessato questa notte la Capitale. Si invitano i cittadini a limitare i propri spostamenti allo stretto necessario’, ha scritto Pinuccia Montanari, assessore all’Ambiente di Roma, su Facebook.

I tanti monumenti capitolini, con la neve, assumono un altro aspetto. Roma cambia sembianze. Imbiacati tutti i quartieri del centro e delle periferie. La nevicata di queste ore sta creando forti disagi anche presso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Gli scali tuttavia sono aperti. Numerosi mezzi stanno pulendo le piste. Adr ha scritto su Twitter che i passeggeri devono mettersi in contatto con le compagnie con cui viaggiano.

La Protezione civile fa il punto della situazione

Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione civile, ha riunito il Comitato operativo nel quartier generale dello stesso dipartimento, a Roma. L’incontro permetterà di stabilire quello che si dovrà fare nelle prossime ore, sulla base degli scenari prospettati dalle previsioni meteorologiche.

Chi è in difficoltà o ha bisogno di aiuto può chiamare il numero verde 800 854 854 o il numero 06 67109200. Risponderà il personale della Sala Operativa della Protezione Civile di Roma Capitale. Il servizio è attivo H24.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.