New York, vendica Garner e Brown: 28enne uccide 2 agenti

By | 21 dicembre 2014

Usa sotto choc per l’uccisione di due poliziotti. L’esecuzione è stata compiuta a New York da un afroamericano che, a quanto pare, ha voluto vendicare Eric Garner e Michael Brown, due ragazzi di colore uccisi da poliziotti americani. La notizia è stata riportata dal New York Post.

L’omicida è un 28enne di Baltimora, arrivato New York proprio col proposito di uccidere 2 poliziotti e vendicare, così, Garner e Brown. Gli agenti stavano svolgendo un’esercitazione antiterroristica quando, all’improvviso, il 28enne si è avvicinato alla loro auto ed ha fatto fuoco. “E’ stata un’esecuzione”, ha dichiarato un agente.

loading...

La strage è avvenuta precisamente all’angolo tra Myrtle e Tompkins. “Ishmael Brinsley  ha sparato all’ex fidanzata nella sua abitazione a Baltimora prima di recarsi a Brooklyn. La ragazza è rimasta ferita. Quando i nostri colleghi di Baltimora ci hanno avvertiti, era ormai troppo tardi”, ha affermato William Bratton, capo della polizia newyorkese durante una conferenza stampa.

C’è tanta agitazione degli Usa. La popolazione afroamericana detesta gli agenti per i soprusi che compiono spesso nei confronti delle persone di colore. Ricordiamo che i due poliziotti che hanno ucciso Brown e Garner sono stati definiti “non incriminabili” dal Gran Giurì.

“E’ un attacco a noi e alla città e continueremo ad essere vigili. E’ stato un atto particolarmente spregevole, quando un poliziotto viene ucciso si strappano le basi della nostra società”, ha affermato Bill De Blasio, sindaco di New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *