Nigeriano segnala pedofilo alla Polizia e ottiene permesso di soggiorno

By | 15 ottobre 2017

Pedofilia, nigeriano segnala caso e viene premiato con permesso di soggiornoUna bella storia, una di quelle da tenere in mente ogniqualvolta si incontra qualcuno che vuole farci credere che gli immigrati fanno del male all’Italia, che alimentano la criminalità e tolgono il lavoro. Proprio grazie a un immigrato, una ragazzina disabile di Roma è tornata a sorridere. Il padre, infatti, la violentava continuamente e la faceva prostituire per denaro. L’immigrato nigeriano ha fatto venire a galla l’ennesima e agghiacciante storia di pedofilia in Italia. Il caso è avvenuto a Roma. Un giorno il nigeriano si è recato in Questura ed ha segnalato il caso di pedofilia. Una minorenne veniva costantemente abusata dal padre. Questo, non pago, metteva la figlia a disposizione di altri pedofili. Rapporti ‘intimi’ a pagamento. Quella piccola disabile ha vissuto momenti dolorosi, momenti terribili, per colpa di un genitore degenere e abietto. I poliziotti, dopo la segnalazione, hanno avviato le indagini, constatando che quello che aveva detto l’immigrato era vero. Per il padre pedofilo sono scattate le manette.

La riconoscenza del questore

Gesto encomiabile quello del nigeriano che ha fatto arrestare un pedofilo a Roma. L’immigrato ha ricevuto i ringraziamenti anche del questore Guido Marino che, oltre a sottolineare il suo ‘encomiabile’ e ‘meritorio’ comportamento, gli ha accordato un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Durante le indagini, scaturite dalla segnalazione del nigeriano, gli agenti della Squadra mobile hanno scoperto che nella nauseante vicenda erano coinvolte anche altre persone, tra cui un gambiano e un nigeriano.

Il senso civico dello straniero

Cosa diranno ora i razzisti? Che era meglio stare in silenzio davanti agli abusi? Speriamo di no, speriamo che anche gli intolleranti, ogni tanto, usino un minimo di buon senso, riconoscendo il valore degli stranieri. Una bambina era stata violentata per anni dal padre pedofilo, che per giunta la concedeva ad altri maniaci, dietro pagamento. Chissà per quanto tempo ancora la storia disumana sarebbe andata avanti se non ci fosse stata la segnalazione del nigeriano? Forse per molto. Sembra che la maggioranza delle persone abbia timore di segnalare casi di pedofilia. Il nigeriano che vive a Roma, invece, non ha avuto paura. Un bel gesto, un gesto che testimonia la grande umanità di una persona fuggita dalla sua terra per guerre e carestie.

Lo scorso 26 settembre 2017, sempre a Roma, un immigrato aveva sventato una rapina in un supermarket. Un romano 37enne si era diretto verso le casse con una mannaia, facendosi poi consegnare il denaro. All’uscita si era imbattuto nello straniero, che, con l’aiuto di altre persone, era riuscito ad immobilizzarlo e farlo arrestare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.