Non va al bagno per un mese, medici gli rimuovono 3 kg di feci dall’intestino

By | 5 dicembre 2017

Ha rischiato la morte un bimbo cinese di 8 anni, che non andava al bagno da un mese. Il piccolo soffriva di stipsi dalla nascita e per questo i genitori non si erano molto preoccupati. Col passar del tempo, però, il piccolo iniziava ad accusare dolori lancinanti; inoltre era inappetente. Il padre e la madre, residenti nella provincia dello Zhenjiang, un giorno avevano deciso di portale il piccolo in ospedale. Il bimbo aveva un addome gonfio ed accusava dolori. I medici, dopo averlo visitato, hanno fatto la sconvolgente scoperta.

Quella massa di feci poteva stroncarlo

Una massa di 3 kg di feci nell’intestino ha rischiato di uccidere il bimbo cinese. Il personale sanitario ha affermato che l’intestino poteva esplodere da un momento all’altro.

Il bimbo è stato sottoposto a un lungo e delicato intervento chirurgico, che è riuscito alla perfezione.

I medici cinesi hanno detto che il piccolo paziente, già tornato a casa, non soffrirà più di stitichezza.

Megacolon congenito

Perché si era formata quella grossa massa di feci all’interno dell’intestino del bambino cinese?

Il piccolo, secondo lo staff sanitario, era affetto dal megacolon congenito, una patologia connotata dall’assenza di cellule nervose che sovrintendono all’attività dei muscoli intestinali per la defecazione.

Il megacolon congenito agangliare, conosciuto anche come malattia di Hirschsprung, è una malattia congenita del colon.

Tubo intestinale inerte

Chi è affetto da megacolon congenito ha un colon allargato perché la sua parte finale è priva delle cellule nervose gangliari che ne consentono il moto.

I neonati affetti dalla malattia di Hirschsprung non riescono quindi a defecare naturalmente.

Generalmente, se uno dei due genitori è affetto dalla suddetta patologia, il figlio ha il 20% delle probabilità di esserne bersagliato. Il tubo intestinale effettua pochissimi movimenti, quindi è praticamente impossibile evacuare.

Essendo una patologia estremamente rara, non è semplice diagnosticarla e curarla. In genere il megacolon congenito viene diagnosticato successivamente alla nascita o comunque nei primi due anni di vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *