Cronaca

Offende le vittime dell’Olocausto: l’indecenza della sindaca leghista

Bertuletti-offesa-Lega-OlocaustoCristina Bertuletti, sindaco leghista di Gazzada Schianno (Varese), ha offeso pesantemente le tante vittime dell’Olocausto proprio nel Giorno della Memoria, ovvero lo scorso 27 gennaio 2018. Non è la prima volta, comunque, che la prima cittadina della Lega desta scalpore con le sue uscite infelici. Ecco il test del post che la Bertuletti ha postato su Facebook: ‘È il giorno della memoria, ricordatevi di andare a pijarlo…’. Parole sconce, che si commentano da sole. In realtà, i commenti sono arrivati. La condanna della leghista è stata unanime. Due anni fa, la sindaca aveva scritto che Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl ‘meritava l’esecuzione capitale’.

La nostalgia del Duce

Ognuno può avere le sue idee, per carità, ma offendere in tal modo tanta gente che ha sofferto, persone che tra l’altro non ci sono più, è a dir poco vergognoso. Che la Bertuletti sia una donna ‘nostalgica’, del resto non è una novità. Sui social ha spesso postato frasi inneggianti al fascismo e al duce Benito Mussolini.

‘Ma tutti i bravi cristiani, cattolici, uomini di Caritas e donne dalla profonda Fede… ma dove (…) siete???? Uscite dai vostri confessionali e pigliatevi un paio di extracomunitari clandestini. Così. Per amore della diversità che è arricchimento. Per compiere la parola di Dio. Per dimostrare che non siete solo capaci a strapparvi le vesti come farisei quando noi razzisti parliamo di lanciafiamme’, aveva scritto sui social, nel 2016, la sindaca di Gazzada Schianno.

Ester De Tomasi chiede le dimissioni della sindaca

Intanto sono molti quelli che reclamano le dimissioni della prima cittadina che ha oltraggiato la memoria delle vittime dell’Olocausto. Ester De Tomasi, presidente dell’Anpi della provincia di Varese, ha dichiarato: ‘Le persone che hanno sofferto e perso la vita nei lager sono morte anche per fare in modo che tutti abbiano diritto di parola. Una libertà usata nella maniera peggiore da chi scrive queste dichiarazioni vergognose’.

One Response

  1. Paola Datodi 30 gennaio 2018

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.