Olimpiadi Roma 2024: Raggi contraria

By | 22 settembre 2016

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha ribadito la sua contrarietà alle Olimpiadi del 2024 nella Capitale. Il motivo? Si stanno ancora pagando i debiti del ’70. Lo sport è bello e importante ma non deve diventare occasione per spargere ‘colate di cemento’ su Roma e far arricchire i soliti noti alle spalle dei cittadini. Virginia è stata chiara sulla questione.

Un ‘no’ per lo sviluppo

Il ‘no’ di Virginia Raggi alle Olimpiadi del 2024 è un ‘no’ costruttivo, un ‘no’ per crescere. Niente eventi che durano poche ore ma che lasciano effetti, in termini di debiti, di lunga durata. Un ‘no’ per migliorare Roma quello del sindaco pentastellato, che sta facendo esultare altre città, Parigi in primis. La Capitale d’Italia non ha bisogno di mostrare la sua bellezza con eventi come le Olimpiadi, occasioni comunque molto importanti dal punto di vista sportivo. Roma non si può permettere le Olimpiadi perché  deve crescere dal punto di vista economico, deve creare lavoro e reddito per i romani.

loading...

Virginia Raggi: una scelta coraggiosa

A Roma c’è chi osanna e chi critica la Raggi. Per molti, il ‘no’ alle Olmpiadi è un’occasione persa per il rilancio della città; per altri, invece, è un’occasione per risparmiare molto denaro. Sono dalla parte del sindaco di Roma tutti quelli che non hanno un lavoro e  non riescono ad arrivare a fine mese, quelli che devono mantenere una famiglia e, magari, pagare le rate del mutuo. Quelli che vivono nella precarietà. Le Olimpiadi del 2024 vanno lasciate agli altri, a chi può permettersele. E Roma, sinceramente, non è nelle condizioni per sostenere un costo del genere. Virginia Raggi l’ha sottolineato più volte.

A Roma e all’Italia servono i ‘no’ per migliorare, per crescere, per creare un mondo migliore per le future generazioni. La scelta di Virginia è certamente coraggiosa: sarà il tempo a dire se è stata quella vincente. I romani sperano di sì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *