Cronaca

Omosessuale preso in giro dal medico: ‘A cosa ti servono i genitali?’

Medico offende omosessuale al Cotugno di NapoliL’ottusità purtroppo regna dappertutto, in ogni nazione e in ogni fascia sociale. Insensibili e con forte chiusura mentale sono anche numerosi soggetti che hanno studiato molto, come i medici. Un medico napoletano, per esempio, ha dapprima ironizzato sull’utilità dei parti intime di un omosessuale e successivamente, stizzito, lo ha definito malato. E’ accaduto veramente, è accaduto al Cotugno di Napoli. Il gay 37enne è stato deriso e maltrattato durante una visita. Il caso è stato rilanciato da numerosi siti e quotidiani e ne ha parlato anche l’Arcigay di Napoli.

Omosessuale ha denunciato lo sgradevole episodio

Il 37enne preso in giro dal medico del Cotugno ha deciso di denunciare lo spiacevole episodio all’Arcigay di Napoli perché non vuole che altri omosessuali si trovino in situazioni simili.

‘Io sono un adulto ma se al posto mio ci fosse stato un ragazzino, le conseguenze sarebbero potute essere peggiori. Perché è brutto sentirsi discriminato e considerato malato solo perché sei gay’, ha detto l’uomo bullizzato presso il nosocomio campano.

L’uomo si era recato al Cotugno per una visita di controllo. A dicembre era stato sottoposto a un intervento chirurgico per una fistola perianale.

Giuseppe Matarazzo promette accertamenti

‘”Il dottore mi aveva detto che stavo guarendo che stava andando tutto bene. Io gli ho parlato di un altro problema che avevo riscontrato, un lipoma sotto la natica destra, proprio nella zona dove sono stato operato. Ho fatto presente che il lipoma era collegato ai testicoli e lui a questo punto ha commentato ‘vabbè ma tanto a te che ti servono, se anche ne perdi uno non ti serve'”, ha aggiunto il 37enne. Ma non è finita qui.

Una vicenda certamente sconvolgente quella avvenuta al Cotugno, su cui
Giuseppe Matarazzo, direttore generale dell’Azienda ospedaliera dei Colli, ha promesso che verrà fatta luce. Solo dopo l’attestazione dei fatti potranno essere presi provvedimenti nei confronti dei responsabili.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.