Opera di Roma: licenziamenti scongiurati, dipendenti guadagneranno meno

By | 19 novembre 2014

I dipendenti del Teatro dell’Opera di Roma tirano un parziale sospiro di sollievo. Il motivo? E’ stato raggiunto un accordo tra i dirigenti ed i sindacati.

Nessun dipendente dell’ente lirico verrà licenziato ma nei contratti verrà inserita una clausola che contempla l’eliminazione degli stipendi accessori per tutte le maestranze dell’Opera. Il taglio verrà attuato nel biennio 2015-2016.

Paolo Terrinoni, della Cisl, ha affermato in merito: “Sono contento perché siamo riusciti a salvare 180 posti di lavoro, ma c’è il rammarico di aver firmato un accordo quando a luglio era stato firmato un piano di risanamento che avrebbe consentito di non togliere nemmeno un euro ai lavoratori”. Il sindaco Marino è contento, sottolineando che ora l’Opera può tornare al lavoro serenamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.