Ostia, lutto nella gastronomia: muore a 76 anni Ubaldo Erca lo chef Aldo

0
ristorante chef aldo ostia
Foto: Roma Fanpage

Ostia piange Ubaldo Erca, il 76enne conosciuto in città per il ristorante Chef Aldo in Via della Marina, proprio all’ingresso della città. Il cuoco era specializzato in piatti a base di pesce.

Ubaldo Erca muore a Roma

Era ricoverato presso l’ospedale Israelitico di Roma in seguito alla malattia che lo aveva colpito. Ubaldo Erca protagonista della gastronomia di Ostia era vedono da tempo, la moglie Fausta era scomparsa. La donna era conosciuta per essere la sorella del Professore Giovanni Camilli, che ha fondato gli istituti scolastici parificati. Una famiglia conosciuta e stimata che ha fatto tanto per Ostia.

Che cosa c’è al posto di Chef Aldo

Il ristorante di Ubaldo Erca in Via della Marina 14 era una delle tappe obbligate per gli amanti dei piatti a base di pesce e che non volevano spendere cifre eccessive. Come ha ricordato il figlio Roberto su Facebook, Chef Aldo è stato il campione del mondo di cucina internazionale nel decennio 1969-1979. Oggi al posto del ristorante Chef Aldo c’è un locale di cucina giapponese.

Il ricordo dei clienti di Chef Aldo

I cittadini di Ostia hanno scritto tantissimi messaggi sui social, c’è chi fa le condoglianze ai figli di Ubaldo Erca e chi ricorda di aver passato gli anni migliori nel ristorante Chef Aldo. Il 76enne aveva un grandissimo talento in cucina, e soprattutto era simpatico e disponibile, qualità fondamentali per un ristoratore. E tra i commenti c’è chi scrive che gli spaghetti al cartoccio di Chef Aldo erano mitici. Mancherà a tutti Ubaldo Erca, grande chef e grande uomo.

Morto Valerio Omiccioli del ristorante “Da Farina”

Anche la città di Fano è in lutto, Valerio Omiccioli di 52 anni è morto a causa di un infarto fulminante. Il cuoco del ristorante “Da Farina” si è spento all’improvviso, e la piccola frazione di Carrara vive sentimenti di sconcerto e sconforto. L’atmosfera è cupa.

I sanitari hanno cercato di rianimare disperatamente Omiccioli, alternando il massaggio cardiaco al defibrillatore. Un destino crudele su questa famiglia di lavoratori, il fratello di Valerio era morto poco più che ventenne in un incidente stradale, ora riposeranno insieme nel cimitero di Ferretto.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.