Ostia, padre orco abusava della figlia di 5 anni

By | 12 novembre 2016

Un 42enne di Ostia (Roma) è stato arrestato perché avrebbe abusato della figlioletta di 5 anni ed avrebbe filmato le agghiaccianti scene. Oggi la piccola ha 11 anni. La vicenda è venuta alla ribalta durante gli accertamenti relativi a una truffa per la vendita di uno smartphone. Il truffatore, ovviamente, era il 42enne mentre la truffata una minorenne.

In isolamento a Regina Coeli

Prima degli accertamenti nella sua abitazione, il padre orco aveva cercato anche di prendere in giro le forze dell’ordine, dicendo loro che si trovava fuori Roma. Il 42enne, invece, era nella Capitale e per lui sono scattate le manette. Ora si trova in isolamento, nel carcere romano di Regina Coeli. Nella casa di Ostia sono stati trovati moltissimi filmati raccapriccianti. In diversi video la protagonista è proprio la figlia dell’orco. Tanto il materiale agghiacciante ritrovato dalla Polizia nella casa del 42enne di Ostia. Non si esclude che molti filmati siano finiti in Rete. La piccola è stata affidata attualmente alla madre e, prossimamente verrà sentita dagli inquirenti con la modalità dell’audizione protetta. Il padre orco e la moglie sono separati da più di 5 anni.

Fa rabbrividire quello che i poliziotti hanno trovato e visto nella casa dell’arrestato. Tanti filmati con contenuti aberranti. L’uomo consumava rapporti ‘intimi’ con la figlioletta come se nulla fosse, e si riprendeva. Secondo le prime indiscrezioni, il 42enne venne denunciato 8 anni fa, quando viveva all’Aquila, per detenzione di materiale pedopornografico. Gli investigatori hanno scoperto che il maniaco di Ostia non ha un lavoro fisso e per sbarcare il lunario truffava minorenni ed impartiva lezioni agli studenti delle scuole medie. E’ probabile che l’uomo abbia cercato di molestare anche qualche suo discente.

La moglie non ha mai sospettato nulla

Oltre alla vittima delle violenze, l’arrestato ha un figlio più grande. Entrambi passavano la settimana con lui; poi, nel weekend si recavano dalla madre. Quest’ultima e il figlio non hanno mai immaginato che l’uomo potesse compiere azioni così invereconde. La bimba, purtroppo, ha dovuto subire per molto tempo gli abusi sessuali del padre. In un video agghiacciante si vede la piccola che dice ‘ciao papà’. Una storia nauseante, che ci fa male, molto male. Non vorremmo mai riportare storie simili, frutto della perversione di soggetti chiaramente malati.

Gli uomini della Scientifica, dietro ordine della Procura, hanno immortalato le diverse stanze della casa del 42enne per comparare le immagini con quelle contenute nei supporti magnetici  compromettenti. Adesso l’uomo è in isolamento in attesa dell’interrogatorio di garanzia. Speriamo che la giustizia farà il suo corso. L’equilibrio psicofisico della minorenne è stato certamente alterato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.