Overdose di eroina uccide giovane mamma genovese

By | 19 gennaio 2018

Eroina uccide mamma 26enneUn’altra vittima della droga a Genova. Stavolta è morta Sonia, una mamma 26enne. La tragedia si è consumata nel quartiere di San Teodoro, mercoledì scorso, di notte. I carabinieri e gli operatori del 118, una volta entrati nella casa di Sonia, hanno trovato una bottiglia d’acqua sul comodino. Conteneva vari mozziconi di sigaretta e una sostanza scura, forse un alcolico. Lì vicino anche una siringa, quella servita per iniettarsi eroina. A stroncare Sonia è stata un’overdose. In casa c’era anche un amico, che ha confessato di aver assunto stupefacenti insieme alla 26enne.

Morta sotto gli occhi del figlio

Un mercoledì drammatico in Largo San Francesco da Paola, a Genova. Sonia, tossicodipendente, è diventata vittima del suo vizio. In casa, quando la donna ha accusato un malore, c’era anche il figlio, 3 anni. Danilo, l’amico di Sonia, aveva cercato di tranquillizzare il piccolo. Gli aveva detto che la mamma aveva la febbre.

Gli operatori sanitari hanno trovato Sonia per terra, vicino al letto. Non c’è stato niente da fare. Il suo cuore aveva smesso di battere da qualche minuto.

‘Abbiamo preso droga, poi Sonia è stata male’, ha detto Danilo agli investigatori. La versione sarà oggetto di approfondimenti.

Genova: droga uccide ancora

L’unica persona colpita profondamente da questa immane tragedia è certamente il figlio di Sonia, che ora si trova in una struttura protetta. Di lui si stanno prendendo cura gli assistenti sociali. La droga ha ucciso ancora a Genova.

Si attende l’esito dell’esame autoptico per scoprire se la 26enne genovese è morta per overdose di droga o per qualche mix fatale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.