Ovetto Kinder: morto ideatore William Salice

By | 30 dicembre 2016

L’ovetto Kinder è indubbiamente una delle ghiottonerie preferite dai bimbi di tutto il mondo. In verità, tale prelibatezza è amata anche da molti adulti. Ebbene, nelle ultime ore è morto William Salice, l’ideatore dell’ovetto Kinder. William Salice collaborò per molto tempo con Michele Ferrero, il creatore della Nutella. Salice è morto ieri in una clinica di Pavia, dove era ricoverato da diverso tempo. L’uomo era un grande amico e collaboratore di Michele Ferrero. I due si erano conosciuti nel lontano 1960.

Ovetto Kinder: un cult della Ferrero

Dal momento in cui William Salice entrò in Ferrero contribuì alla nascita di alcuni dei prodotti diventati dei veri cult, tra cui l’ovetto Kinder. William, però, non voleva essere soprannominato il ‘papà’ dell’ovetto. Lui era solito dire: ‘L’inventore è Ferrero, io sono l’esecutore materiale’. William era stato recentemente colpito da un ictus e, dopo diversi giorni trascorsi in una clinica, è spirato. Aveva 84 anni. Lutto nel mondo dei dolciumi. La notizia triste è stata diramata dalla fondazione Color Your Life, creata a Loano proprio da Salice. L’84enne era originario di Torino ma viveva da molti anni a Borghetto Santo Spirito (Savona). L’obiettivo di William Salice, mediante la fondazione Color Your Life, era quello di far espandere il talento dei giovani.

William Salice: estro e solerzia come Michele Ferrero

Negli ultimi anni, il creatore dell’ovetto Kinder aveva portato a Loano molti studenti ma anche tantissimi tutor e persino premi Nobel. Un ictus ha ‘spento’ la vita di un grande uomo, che ha speso tutta la sua esistenza al servizio del prossimo. William ha fatto sorridere molti bimbi e giovani grazie alla sua abilità e al suo estro. L’ovetto Kinder è sicuramente uno dei prodotti Ferrero più apprezzati dai bimbi. E’ quasi impossibile resistere al celebre ovetto con cioccolato al latte all’esterno e bianco all’interno.

E’ bello l’aneddoto sull’ovetto Kinder riportato nel libro ‘Nutella’, scritto da Gigi Padovani. Michele Ferrero un giorno affermò: ‘Sapete perché ai bambini piacciono tanto le uova di Pasqua? Perché hanno le sorprese dentro… Allora sapete che cosa dobbiamo fare? Diamogli la Pasqua tutti i giorni’.

Michele Ferrero era un uomo buono e visionario, proprio come William Salice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.